post

SHOW-TIME AL PALAFERRARIS

SHOW-TIME AL PALAFERRARIS

Casale Monf.to – Mercoledì 25 settembre, il palazzetto dello sport “Paolo Ferraris” di Casale Monferrato, ospiterà un evento al quale tutti gli appassionati di pallavolo non possono mancare. Si affronteranno in amichevole (inizio alle ore 19.30) le formazioni di serie A1 della Reale Mutua Fenera Chieri 76 e della E-Work Busto Arsizio. Il team allenato da Giulio Cesare Bregoli può contare sull’esperienza e sulla classe di giocatrici di livello mondiale come ad esempio Kaja Grobelna (opposto della nazionale belga) e Stephanie Enright (attaccante portoricana che ha trionfato nell’ultima Champions League con Novara). Tra le atlete italiane di spicco troviamo la regista Bosio, la centrale Akrari, il libero Lanzini e la schiacciatrice Perinelli, argento alle recenti Universiadi con la nazionale azzurra. Le “farfalle” di Busto Arsizio sono tra i club italiani più vincenti degli ultimi anni. Nella scorsa stagione è arrivato il successo in Coppa Cev. L’organico non è stato rivoluzionato e come sempre punta su atlete giovani di grande talento. La palleggiatrice azzurra Alessia Orro (bronzo agli ultimi Europei), guida un gruppo che ha nei martelli Herbots (nazionale belga) e Gennari, nelle centrali Bonifacio e Berti e nel libero Leonardi i maggiori punti di forza. In panchina Stefano Lavarini che in questa pre-season è sostituito dal suo secondo, Marco Musso. Per l’ex juniorino (tre anni a Casale con Nesic e Merazzi), un gradito ritorno al PalaFerraris dopo aver vinto tutto quello che c’era da vincere. Un predestinato. Con Parisi prima e Mencarelli poi, non ha fatto prigionieri in materia di titoli. Scudetto, Coppa Italia, Supercoppa Italiana, Coppa CEV e Champions League. Semplicemente un vincente. Gradito ospite della serata, Marcello Capucchio, Team Manager della Nazionale Italiana Femminile bronzo agli Europei e vice-campione del Mondo in carica.

Al termine della partita, le giocatrici di Chieri e Busto rimarranno a disposizione per la consueta sessione di foto ed autografi.

Presenterà la serata, Stefano Venneri, speaker ufficiale del Torino FC.

Per tutti gli under 18 l’ingresso sarà gratuito. Il costo del biglietto sarà di 10 euro. I tagliandi si possono acquistare alla biglietteria del palazzetto o prenotare al numero 348-6043303 (Renato Borghini).

L’US Junior Volley ringrazia l’Amministrazione Comunale e il signor Sindaco, Federico Riboldi, per aver patrocinato l’evento ed invita tutti ad una serata di grande spettacolo!

Reale Mutua Fenera Chieri ’76: Bosio, Poulter, Grobelna, Laak, Mazzaro, Akrari, Rolfzen, Perinelli, Enright, Guerra, Meijers, Lanzini (L), De Bortoli (L). All: Bregoli-Sinibaldi.

E-Work Busto Arsizio: Orro, Cumino, Lowe, Bici, Berti, Haleigh, Bonifacio, Villani, Herbots, Gennari, Leonardi (L), Wang (L). All: Lavarini-Musso.

post

PRESENTAZIONE PRIMA GIORNATA DI COPPA PIEMONTE

Casale Monf.to – Con l’avvento della prima giornata della prima fase di Coppa Piemonte, la stagione pallavolistica entra finalmente nel vivo. Nei triangolari che le nostre squadre giocheranno in trasferta, sei sono i punti in palio per una classifica finale che promuoverà ai quarti le dodici formazioni più meritevoli. C’è da dire che la maggior parte dei team iscritti “vede” la Coppa Piemonte come una occasione per crescere, per migliorarsi e per trovare amalgama e condizione. Il passaggio del turno non è strettamente indispensabile, mentre la ricerca del miglior assetto in vista del campionato assume una rilevanza maggiore. Tuttavia, quando ci si trova ai quarti e si intravede la possibilità di lottare per un trofeo, le prospettive cambiano. Insomma, nessuno gioca per perdere.

La formazione della EVO Volley di serie C esordirà al Palasport di Asti situato in via Gerbi. Una location che tante volte in passato ha visto sul proprio parquet le ragazze in rossoblu (specialmente nei campionati regionali under 18). L’ultimo precedente risale a tre stagioni fa. Prima giornata di serie D con il team allenato da Maurizio Montagnini che perse (3-1) l’unica gara di quello che divenne un campionato trionfale, vinto a suon di record. Ad attendere Del Nero e compagne ci saranno il Play Asti di serie C ed il San Giorgio Chieri di serie D. La squadra astigiana ha conquistato nello scorso mese di maggio la promozione in serie B2, ma non ha voluto rinunciare alla possibilità di schierare un team giovane nel massimo torneo regionale. Affidata a coach Silvia Asola (ex PGS El Gall e storica allenatrice in seconda della Selezione femminile del Piemonte di Massimo Moglio), la prima avversaria della EVO Volley (ore 15.00), presenta una “rosa” di giovanissime. Un progetto a livello nazionale, come dimostrano i nuovi acquisti, provenienti da tutta Italia. Alessia Brillo da Grosseto, Giulia Resmini da Bergamo, Giulia Bontempo da Terni, Matilde D’Andrea da Sanremo, Lara Petris da Torino, Lucrezia Pastorelli da Savigliano e Ilaria Amisano da Valenza. Nelle file del Play Asti milita da una stagione, anche Alessia Alice, proveniente da Occimiano. Contro una squadra composta da atlete nate nel 2004 e nel 2005 l’EVO Volley parte con i favori del pronostico, ma attenzione alle insidie che da sempre nasconde la prima partita ufficiale della stagione. Soriani, Dametto e Cattaneo, ex della sfida. Anche nella seconda gara (16.30), l’EVO Volley affronterà un avversario molto giovane. Inedito assoluto per la storia dei due club. Il San Giorgio Chieri ha vinto lo scorso campionato di Prima Divisione e si presenta in D con tanta voglia di stupire e di divertirsi.

La prima giornata di Coppa Piemonte della EVO Tre Colli Gavi (serie D), propone alle ragazze di coach Volpara la trasferta di Valenza. Nel Palazzetto dello Sport valenzano andrà in scena il derby provinciale con il team di casa allenato da Jacopo Valentini (serie D). La seconda avversaria sarà la Plastipol Ovada che milita nel torneo regionale di serie C (ore 16.30).

CALENDARIO INCONTRI

Asti, Palasport via Gerbi 20.

Play Asti Chieri 76-EVO Volley (15.00)

EVO Volley-San Giorgio Chieri (16.30)

San Giorgio Chieri 76-Play Asti Chieri 76 (18.00)

Valenza, Palazzetto dello Sport.

Pallavolo Valenza-EVO Tre Colli Gavi (15.00)

EVO Tre Colli Gavi-Plastipol Ovada (16.30)

Plastipol Ovada-Pallavolo Valenza (18.00)

post

IL DEBUTTO DELL’UNDER 14

Sabato e domenica scorsi, si è disputata la nona edizione del torneo “14Teen”, organizzata dalla PGS Fortitudo Occimiano. Per la prima volta la manifestazione si è giocata in contemporanea con il “PerBacco”, vero e proprio evento che inaugura la stagione della pallavolo giovanile under 16. Le ragazze della PGS Ardor hanno rappresentato la città di Casale e l’occasione è stata propizia per inaugurare sul campo il patto di collaborazione sul giovanile tra la società bianco-rossa e la Junior Volley, che si estende dal minivolley all’under 16. Le giovani under 14 ardorine sono state guidate da coach Daniele Patrucco, in prestito dalla Fortitudo Occimiano. Dopo soli dieci giorni di preparazione era utopistico pensare di poter tenere il campo alla pari di squadre di un livello molto alto. La nona edizione del “14Teen” ha espresso un tasso tecnico tra i più elevati da quando esiste la suddetta manifestazione. Coach Patrucco ha ruotato tutte le atlete a disposizione ed a tratti si è visto un bel gioco, oltre al tradizionale ed invidiabile spirito di gruppo, da sempre punto di forza delle squadre bianco-rosse. Nel girone di qualificazione l’Ardor si è confrontata con l’Igor Novara e con il Volley Cherasco. Nelle finali dal nono al dodicesimo posto Brezza e compagne hanno condiviso il campo con Cherasco, Isil Almese ed Involley 07. Una vittoria e quattro sconfitte rappresentano il bilancio delle ardorine nella loro prima uscita stagionale. Il dodicesimo posto raggiunto al “14Teen” è un dato aritmetico che non deve preoccupare. Il gruppo è più che valido. C’è fiducia perché il salto di categoria rispetto all’under 13, impone la giusta dose di pazienza, oltre naturalmente al lavoro in allenamento.

PGS Ardor: Brezza (K), Roasio, Bianco, Patrucco, Ferrari, Monzeglio I., Monzeglio B., Noto, Senno, Ottone, Zavattaro. All: Patrucco.

post

Netta affermazione dell’Alba Volley

1^ Memorial “Roberto Ganora”

Casale Monf.to – La prima edizione del Memorial “Roberto Ganora” è aperta dalla semifinale tra l’EVO Volley e L’Alba Volley. Nelle file delle padrone di casa Soriani è indisponibile per motivi di lavoro (ci sarà nel pomeriggio) e Dametto è in panchina per via di un piccolo problema che la tormenta da qualche giorno. Meglio non rischiare. Ospiti in campo con Vigolungo, Bovolo, Sciolla, Corti, Dal Maso, Micheletti e Mondino (libero). Coach Montagnini replica con Del Nero (capitano), Furegato, Ferrari, Fracchia, Angeleri, Deambrogio e Dell’Oste (libero).

La neo-capitana Del Nero in battuta e parziale di tre a zero con il primo punto della stagione messo a segno da Furegato (a muro). Contro-break ospite e time-out rossoblu con Alba in vantaggio per 4-8. La veloce al centro di Ferrari per il cambio palla, ma la formazione di coach Salomoni non molla la presa e, grazie ad un’ottima battuta, mette in difficoltà le padrone di casa: 6-14. Il rapporto muro-difesa dell’Alba Volley ha percentuali importanti e per l’EVO Volley è complicato trovare la soluzione offensiva, Muro vincente di Vigolungo e seconda sospensione per coach Montagnini: 8-18. Corti da seconda linea strappa i meritati applausi (8-21) ed il servizio di Sciolla non fa prigionieri. La differenza di categoria c’è, ma è altrettanto evidente che l’EVO è come bloccata in questo primo set della stagione. Cattaneo per Deambrogio (10-22) sulla linea dei nove metri. L’Alba Volley se lo aggiudica con il punteggio di 11-25. Entrambi gli staff confermano i sestetti di partenza, eccezion fatta per De Simone, in campo come libero nella squadra rossoblu. Il gioco dell’EVO Volley non è fluido e la ricezione è alquanto problematica (3-5). Quattro punti in attacco in 35 minuti di partita sono troppo pochi anche per un debutto assoluto. Montefameglio per Micheletti: cambio in regia per l’Alba Volley. Martina Fracchia mette a referto due punti consecutivi e Ferrari avvicina ulteriormente la squadra al team ospite: 9-10 e time-out per coach Salomoni. La fast di Dal Maso va a bersaglio, così come l’attacco da seconda linea di Bovolo. Del Nero per due volte risolve una situazione intricata (15-15); ora c’è partita, ma Alba respinge i tentativi dell’EVO di passare in vantaggio: 17-17. “Tripletta” di Greta Corti e sul 17-20 è time-out per la panchina rossoblu. Il finale di set vede protagoniste la battuta di Dal Maso e la confusione in fase difensiva della EVO Volley: 18-23 ed è ancora time-out. Alba si aggiudica la frazione e l’incontro, con il punteggio di 18-25. Otto a uno di parziale subito dalle padrone di casa.

La seconda semifinale mette di fronte le ragazze della Mokaor Vercelli e la giovanissima compagine di B2 del Progetto Volley Orago (under 16). Il gioco veloce e la fisicità delle lombarde, mettono in difficoltà Bertinazzi e compagne. Jimenez smista il gioco, Cecchini e Zanella mettono a terra i palloni del 17-25 del primo set. Orago accelera ulteriormente dopo il cambio di campo e Vercelli non riesce a rimanere nel match nonostante la buona prova di Leotta e Prinetti. Da posto quattro Maiorano piega le mani del muro avversario e il team lombardo raggiunge Alba in finale: 16-23.

Il pomeriggio inizia con la gara che vale il terzo gradino del podio. L’EVO Volley l’affronta con Del Nero, Furegato, Soriani, Fracchia, Angeleri, Deambrogio e Dell’Oste (libero). Vercelli risponde con Bergamasco, Prinetti, Bertinazzi, Bertolone, Leotta, Zambotti e Paggi (libero). Fin dalle prime battute si nota la lunghezza degli scambi, decisamente superiore rispetto al mattino. Ace di Fracchia (5-1) e time-out per coach Vigliani. Soriani si presenta al suo nuovo pubblico con la “veloce” del 6-2, mentre Leotta (ex Team Volley Novara) riavvicina le nero-verdi alle padrone di casa. Il nastro aiuta Furegato e le rossoblu conducono per 8-4. Patrucco per Bergamasco: Vercelli sostituisce il proprio palleggiatore sul 12-6. Difesa “circense” delle rossoblu e tocco di Furegato che manda il pallone a baciare la riga: 14-7. Sul 19-9 Rinaldi, (in prestito dall’Alessandria Volley), sostituisce Del Nero e la panchina ospite chiede un time-out. E’ preciso il pallonetto di Angeleri in posto tre e lo è altrettanto il servizio di Deambrogio che vale l’ace del 21-9. La Mokaor non esce da una rotazione che la vede in palese difficoltà. Dopo il cambio Lupo-Prinetti, è Leotta ad operare il cambio palla. L’EVO Volley si avvia a vincere il primo set della stagione. Angeleri e Furegato per il definitivo 25-12. Dopo l’inversione di campo Ferrari (per Fracchia), Kokoshi (per Deambrogio) e De Simone (per Dell’Oste). Inizio favorevole alle ospiti (1-4) e dopo il muro vincente di Ferrari, la Mokaor allunga ulteriormente (2-6). Il “viaggio” di Furegato dai nove metri frutta il 5-6 rossoblu (due aces) e l’EVO torna definitivamente a contatto con le avversarie grazie ad una difesa di De Simone e ad un’invenzione di Del Nero. La regista carrarina “chiama” il proprio opposto da seconda linea, ma la mira non è quella giusta. Vercelli sfrutta il cambio palla e si riprende 5 lunghezze di vantaggio: 6-11 e time-out EVO. Con pazienza, sfruttando il turno di battuta di Ferrari, la squadra di casa si porta sul 13-15. Anche la Mokaor non scherza dai nove metri e con Lupo guadagna il 13-18. Soriani cala la “tripla” e Vercelli interrompe il match chiedendo un time-out: 16-18. Mani-out di Kokoshi (17-18) e cambio per l’S2M: Fumarulo per Zambotti. Coach Vigliani chiude il cambio sul 18-19 e la fast di Bertolone anticipa la sostituzione rossoblu: Cattaneo per Angeleri. Arrivati a questo punto è quasi scontato che i terminali offensivi diventino Leotta e Soriani. Il doppio aces di Prinetti e il muro di Leotta portano la gara al tie-break: 19-25. L’EVO schiera il sestetto di partenza, con due eccezioni: Kokoshi per Deambrogio e debutto in rossoblu per Chiara Coppo (classe 2004). L’azione del 5-3 (diagonale di Furegato) è la più lunga e spettacolare del torneo (difesa al limite di Coppo e Kokoshi). Parallela millimetrica di Angeleri per il 7-5 e tocco di seconda intenzione di Coppo che manda le squadre all’inversione di campo: 8-6. La Mokaor impatta a quota otto e mette la freccia con Prinetti: 8-9 e time-out EVO. Il parziale rimane aperto e Vercelli scappa via: 8-12 e seconda sospensione per coach Montagnini. Il pallonetto di Angeleri vale il 9-12, ma l’S2M ormai è lontana, con le mani sulla medaglia di bronzo. Soriani e Kokoshi per il 12-13 che riapre miracolosamente il tie-break. L’ex attaccante dell’Alessandria Volley piazza il mani-out del 13 pari e la panchina ospite ferma il gioco. Zambotti per il match-point nero-verde (13-14), annullato da un attacco impreciso di Prinetti: 14-14. L’opposta della Mokaor si rifà a muro (14-15), ma non è ancora finita perché Coppo trova il varco del 15 pari. Ace di Kokoshi (16-15) e il match-point questa volta è per le padrone di casa. Zambotti attacca da posto quattro ma la palla trova sulla sua strada l’astina della rete: 17-15.

La finalissima tra Alba ed Orago ha confermato la bontà del tasso tecnico delle due formazioni di B2. Nella prima frazione il team di Salomoni sfrutta un avvio più convincente e chiude per 25-16. Seconda frazione molto combattuta. L’Alba Volley non riesce a scrollarsi di dosso un Orago quanto mai determinato ed organizzato. Solo sul 14 pari le piemontesi riescono a piazzare un break significativo: 19-14. La vittoria è ad un passo. Alba si aggiudica la prima edizione del Memorial “Roberto Ganora” con il parziale di 25-16.

Presenti alla premiazione il presidente della Junior Volley Gabriele Vizio, Alessia e Silvia, figlie di Roberto Ganora e il Dott. Roberto Guaschino in rappresentanza dell’AIL di Alessandria.

LE INTERVISTE DEL DOPO PARTITA

Valentina Ferrari: “Contro Alba potevamo esprimerci meglio, soprattutto nel primo set, ma era la nostra uscita numero uno e qualche imprecisione è più che comprensibile. Stiamo lavorando tanto e bene. Il mio inserimento sta procedendo in maniera splendida e sono stata felice ed emozionato nel dover giocare titolare contro un avversario come Alba”.

Giorgia Del Nero: “Un passo alla volta. Questa prima uscita la giudico soddisfacente. L’intesa con le nuove arrivate sta crescendo ed è stato bello che nella seconda partita siano state coinvolte risultando decisive. Siamo un buon gruppo, che potrà far bene in campionato a patto rimanga umile ed unito soprattutto nei momenti difficili”.

Doris Kokoshi: “Venti giorni fa non sapevo nemmeno che avrei fatto parte di questa squadra. Oggi ho potuto dare il mio contributo in un tie-break combattuto e lottato, contro un signor avversario. Mi sento bene, mi sto inserendo bene ed ho tanta voglia di ritagliarmi uno spazio significativo in una EVO Volley importante”.

Maurizio Montagnini: “Nel complesso posso ritenermi soddisfatto. Le ragazze hanno “rotto il ghiaccio” in due partite molto impegnative. Avversari forti, organizzati, che hanno impreziosito questo nostro esordio. Ho potuto ruotare tutti gli effettivi a disposizione grazie alla disponibilità delle atlete che ho il piacere di allenare. Un gruppo compatto, serio, maturo, che vuol vivere una stagione da protagonista e non ha paura di prendersi le relative responsabilità. Contro Vercelli è stata partita vera, perché si sono visti pregi e difetti di una squadra in preparazione. Ne siamo usciti con il carattere e con la giusta concentrazione”.

Semifinali:

EVO Volley-L’Alba Volley-0-2

(11-25 / 18-25)

EVO Volley: Del Nero (K) 5, Furegato 5, Fracchia 5, Dametto, Angeleri 1, Ferrari 2, Deambrogio, Cattaneo, Kokoshi, Rinaldi, Dell’Oste (L) , De Simone (L). All: Montagnini.

L’Alba Volley: Barbero, Alessandria, Sciolla 5, Vigolungo 8, Montefameglio 2, Bovolo 5, Corti 9, Dal Maso 4, Micheletti 2, Mondino (L). Gallo (L). All: Salomoni-Volante.

Servizi vincenti: EVO Volley 1, Alba 7.

Errori al servizio : EVO Volley 3, Alba 6.

Punti a muro: EVO Volley 6, Alba 5.

Mokaor S2M VC-Progetto Orago-0-2

(17-25 / 16-23)

Mokaor S2M VC: Bertinazzi (K) 4, Bertolone 5, Lupo L., Leotta 5, Bergamasco, Lupo G., Prinetti 6, Patrucco, Zambotti, Fumarolo, Paggi (L), Breda (L). All: Vigliani-Gherardi.

Progetto Orago: Cantaluppi (K) 4, Maiorano 6, Jimenez 1, Ferrari, Cecchini 3, Selemma 10, Perez 1, Sartore, Zanella 6, Cazzaniga, Giustini, Monni, Provasi (L). All: Zoratti.

Servizi vincenti: S2M 2, Orago 8.

Errori al servizio : S2M 6, Orago 4.

Punti a muro: S2M 4, Orago 4.

Finale 3-4 posto:

EVO Volley-Mokaor S2M Vercelli-2-1

(25-12 / 19-25 / 17-15)

EVO Volley: Del Nero (K) 3, Furegato 10, Fracchia 4, Dametto, Angeleri 7, Ferrari 3, Soriani 9, Coppo 2, Deambrogio 3, Cattaneo, Kokoshi 6, Rinaldi, Dell’Oste (L) , De Simone (L). All: Montagnini

Mokaor S2M VC: Bertinazzi (K), Bertolone 5, Lupo L. 1, Leotta 9, Bergamasco 1, Lupo G., Prinetti 8, Patrucco 4, Zambotti 3, Fumarolo, Paggi (L), Breda (L). All: Vigliani-Gherardi.

Servizi vincenti: EVO Volley 7, S2M 6.

Errori al servizio : EVO Volley 9, S2M 0.

Punti a muro: EVO Volley 2, S2M 3.

Finale 1-2 posto:

L’Alba Volley-Progetto Volley Orago-2-0

(25-16 / 25-16)

L’Alba Volley: Barbero, Alessandria, Sciolla, Vigolungo, Montefameglio, Bovolo, Corti, Dal Maso, Micheletti, Mondino (L). Gallo (L). All: Salomoni-Volante.

Progetto Orago: Cantaluppi (K), Maiorano, Jimenez, Ferrari, Cecchini, Selemma, Perez, Sartore, Zanella, Cazzaniga, Giustini, Monni, Provasi (L). All: Zoratti.

Direttori di gara: Foschi Stefano, Difrancesco Silvia e Virgillito Enrico di Torino.

Classifica finale: 1 L’Alba Volley, 2 Progetto Volley Orago, 3 EVO Elledue, 4 Mokaor S2M Vercelli.

post

I CALENDARI DI SERIE C & D

Nella giornata di martedì 10 settembre, la Fipav Piemonte ha diramato i calendari regionali maschili e femminili di serie C e serie D. Si parte sabato 19 ottobre, per terminare la regular-season il 9 maggio. Play-off e play-out dal fine settimana seguente. La prima sosta arriverà in concomitanza con le festività natalizie. Ultima gara del 2019 in programma per il 21 dicembre; ripresa nel 2020 prevista per sabato 11 gennaio. Le final-four di Coppa Piemonte coincideranno con la domenica spartiacque tra girone di andata e girone di ritorno (2 febbraio). L’ultima pausa per le festività pasquali (11 aprile) a cavallo tra la nona e la decima giornata del girone di ritorno. Dieci formazioni su quattordici disputeranno i match casalinghi alle ore 20.30. Fanno eccezione l’Involley Chieri (21.00), il Santena (18.30), la Mokaor S2M Vercelli (18.00) e il Cusio Sud Ovest Sport (17.00).

L’EVO Volley, inserita nel girone B di serie C regionale, debutterà in trasferta. Sarà il “PalaWojtyla” di Cambiano il teatro dell’esordio 2019-20, previsto per sabato 19 ottobre. La formazione bianco-blu è composta da ragazze che militano in under 16, ma guai a sottovalutare un rooster dalle grandi qualità. Rispetto alla passata stagione (debutto in casa) cambierà completamente il tipo di avversario. Dall’esperienza di una favorita (L’Alba Volley), all’esplosività di un team molto giovane (Involley). Speriamo cambi anche il risultato, perché partire con una vittoria è fondamentale per la nuova EVO Volley. La settimana seguente le rossoblu giocheranno in casa con il VBC Savigliano. Al momento non sappiamo ancora dove si disputerà questa partita, (al pari di tutto il girone di andata). Centogrigio Arena? Tensostruttura Filiberti? Oppure una terza location, che rappresenterebbe una splendida sorpresa? A giorni verrà svelato l’arcano. Il VBC Savigliano è il classico avversario da prendere con le dovute cautele. Tutto da perdere e nulla da guadagnare oltre ai tre punti per le ragazze di coach Ruscigni. Si tratta di un gruppo giovane, per lo più composto da atlete nate nel nuovo millennio (2000, 2001). Trattasi di giocatrici potenti, organizzate e tutt’altro che sprovvedute. Lo dimostrano i dati relativi alla scorsa stagione. Quarto posto con 57 punti e final-four di Coppa Piemonte. La giocatrice più esperta è nata nel 1998 e nella campagna estiva di mercato sono arrivate solo tre ragazze. Acquisti mirati per alzare la qualità del gruppo. Tra questi troviamo la palleggiatrice Agnese Ruggero, che ha sostenuto alcuni allenamenti anche con Dell’Oste e compagne. Nella terza giornata il big-match con il Santena. La trasferta in casa di una delle squadre maggiormente accreditate del girone, dirà molto sulla stato di forma delle nostre ragazze. Il 9 novembre si tornerà in casa per ospitare la Folgore di San Mauro, mentre il 16 trasferta-derby a Novi Ligure. Sempre un sabato speciale per una lunga schiera di ex. EVO-El Gall si annuncia come match molto interessante, perché dall’altra parte della rete ci sarà una delle migliori under 18 del Piemonte. Una delle trasferte più lunghe sarà quella di Gaglianico (30 novembre), mentre il mese di dicembre si annuncia come uno dei più impegnativi. Calcolando che un anno fa, proprio in quel periodo, la squadra non attraversò un felice momento di forma, ci sarà da lavorare parecchio. Match in casa con Vercelli, trasferta di Almese e sfida pre-natalizia con il Venaria. Dopo la sosta arriveranno due trasferte consecutive: Asti e Lessona. Il girone di andata terminerà con la gara casalinga contro il Cusio Sud Ovest. E’ presto per dire dove, quando e come, questa EVO Volley possa inserirsi nella lotta per i play-off. Tuttavia, nessuno in casarossoblu ha intenzione di nascondersi.

Calendario EVO Volley

1^giornata: 19 ottobre 2019 Cambiano – Involley Piemonte-EVO Volley (21.00)

2^giornata: 26 ottobre 2019 Alessandria – EVO Volley-VBC Savigliano (20.30)

3^giornata: 2 novembre 2019 Santena – Santena’95-EVO Volley (18.30)

4^giornata: 9 novembre 2019 Alessandria – EVO Volley-La Folgore S.Mauro (20.30)

5^giornata: 16 novembre 2019 Novi Ligure – Novi Pall.Femminile-EVO Volley (20.30)

6^giornata: 23 novembre 2019 Alessandria – EVO Volley-PGS El Gall (20.30)

7^giornata: 30 novembre 2019 Gaglianico – Gaglianico Volley School-EVO Volley (20.30)

8^giornata: 7 dicembre 2019 Alessandria – EVO Volley-Mokaor S2M Vercelli (20.30)

9^giornata: 14 dicembre 2019 Almese – Isil Almese-EVO Volley (20.30)

10^giornata: 21 dicembre 2019 Alessandria – EVO Volley-Real Venaria (20.30)

Sosta Festività Natalizie

11^giornata: 11 gennaio 2020 Asti – ASD Play Asti-EVO Volley (20.30)

12^giornata: 18 gennaio 2020 Lessona – Teamvolley BI-EVO Volley (20.30)

13^giornata: 25 gennaio 2020 Alessandria – EVO Volley-Cusio Sud Ovest Sport (20.30)

Sosta Final-Four Coppa Piemonte

14^giornata: 8 febbraio 2020 Casale M.to – EVO Volley-Involley Piemonte (20.30)

15^giornata: 15 febbraio 2020 Savigliano – VBC Savigliano-EVO Volley (20.30)

16^giornata: 22 febbraio 2020 Casale M.to – EVO Volley-Santena’95 (20.30)

17^giornata: 29 febbraio 2020 S.Mauro Torinese – La Folgore S.Mauro-EVO Volley (20.30)

18^giornata: 7 marzo 2020 Casale M.to – EVO Volley-Novi Pall.Femminile (20.30)

19^giornata: 14 marzo 2020 Grinzane Cavour – PGS El Gall-EVO Volley (20.30)

20^giornata: 21 marzo 2020 Casale M.to – EVO Volley-Gaglianico Volley School (20.30)

21^giornata: 28 marzo 2020 Vercelli – Mokaor S2M Vercelli-EVO Volley (18.00)

22^giornata: 4 aprile 2020 Casale M.to – EVO Volley-Isil Almese (20.30)

Sosta Festività Pasquali

23^giornata: 18 aprile 2020 Venaria – Real Venaria-EVO Volley (18.00)

24^giornata: 25 aprile 2020 Casale M.to – EVO Volley-ASD Play Asti (20.30)

25^giornata: 2 maggio 2020 Casale M.to – EVO Volley-ASD Play Teramvolley BI (20.30)

26^giornata: 9 maggio 2020 S.Maurizio Dopaglio – Cusio Sud Ovest Sport-EVO Volley (17.00)

La formazione del Progetto EVO Volley che milita in serie D, è stata inserita nel girone C regionale. Le partite casalinghe verranno disputate al “PalaGavi” con inizio alle ore 18.30. La Dea Bendata ha riservato alle ragazze di coach Volpara un debutto tra le mura amiche. L’EVO Tre Colli Gavi affronterà il San Rocco Novara nel tardo pomeriggio di sabato 19 ottobre. Subito un “cliente” tosto per Calderone e compagne, poiché la squadra novarese ha dimostrato di farsi valere puntando su ottimi elementi del proprio settore giovanile. La prima gara in trasferta arriverà il week-end seguente. Si giocherà a Bellinzago (17.30) contro un avversario esperto, che da anni gioca in questa categoria. EVO Tre Colli-Moncalieri anticiperà il big-match del quarto turno. Derby a Valenza con inizio alle 18.30. Doppio impegno in casa con il Labor Volley Borgaro e con la PGS Issa Novara, prima di partire alla volta di Rivoli. Match interessante il 7 dicembre contro il Gianni Scurato Novara e trasferta impegnativa ad Omegna nella settimana successiva. La sosta natalizia sarà anticipata dalla gara tra EVO Tre Colli e Isil Almese. Il 2020 inizierà con la trasferta di Novara contro il San Giacomo e proseguirà con il match tra Gavi e San Raffaele Brandizzo. Il girone di andata chiuderà i battenti con la partita di San Mauro Torinese tra Allotreb ed EVO Tre Colli. Nel “ritorno” Gavi per due volte sarà impegnato fuori casa per due sabati consecutivi (Allotreb-San Rocco e Labor-PGS Issa), ma concluderà la propria avventura al “PalaGavi” affrontando la squadra di San Mauro Torinese.

Calendario EVO Tre Colli Gavi

1^giornata: 19 ottobre 2019 Gavi – EVO Tre Colli-San Rocco NO (18.30)

2^giornata: 26 ottobre 2019 Bellinzago – Volley Bellinzago-EVO Tre Colli (17.30)

3^giornata: 2 novembre 2019 Gavi – EVO Tre Colli-Group Moncalieri (18.30)

4^giornata: 9 novembre 2019 Valenza – Pall.Valenza-EVO Tre Colli (18.30)

5^giornata: 16 novembre 2019 Gavi – EVO Tre Colli-Labor Volley (18.30)

6^giornata: 23 novembre 2019 Gavi – EVO Tre Colli-PGS Issa No (18.30)

7^giornata: 30 novembre 2019 Rivoli – Stella Rivoli-EVO Tre Colli (20.30)

8^giornata: 7 dicembre 2019 Gavi – EVO Tre Colli-Pall.Gianni Scurato NO (18.30)

9^giornata: 14 dicembre 2019 Omegna – Pall.Omegna-EVO Tre Colli (18.00)

10^giornata: 21 dicembre 2019 Gavi – EVO Tre Colli-Isil Almese (18.30)

Sosta Festività Natalizie

11^giornata: 11 gennaio 2020 Novara – San Giacomo NO-EVO Tre Colli (da definire)

12^giornata: 18 gennaio 2020 Gavi – EVO Tre Colli-San Raffaele (18.30)

13^giornata: 25 gennaio 2020 San Mauro T.se – Allotreb TO-EVO Tre Colli (20.30)

Sosta Final-Four Coppa Piemonte

14^giornata: 8 febbraio 2020 Novara – San Rocco NO-EVO Tre Colli (20.30)

15^giornata: 15 febbraio 2020 Gavi – EVO Tre Colli-Volley Bellinzago (18.30)

16^giornata: 22 febbraio 2020 Moncalieri – Group Moncalieri-EVO Tre Colli (18.30)

17^giornata: 29 febbraio 2020 Gavi – EVO Tre Colli-Pall.Valenza (18.30)

18^giornata: 7 marzo 2020 Borgaro – Labor Volley-EVO Tre Colli (20.45)

19^giornata: 14 marzo 2020 Novara – PGS Issa NO-EVO Tre Colli (17.30)

20^giornata: 21 marzo 2020 Gavi – EVO Tre Colli-Stella Rivoli (18.30)

21^giornata: 28 marzo 2020 Novara – Pall.Gianni Scurato NO-EVO Tre Colli (17.45)

22^giornata: 4 aprile 2020 Gavi – EVO Tre Colli-Pall.Omegna (18.30)

Sosta Festività Pasquali

23^giornata: 18 aprile 2020 Almese – Isil Almese-EVO Tre Colli (17.00)

24^giornata: 25 aprile 2020 Gavi – EVO Tre Colli-San Giacomo Novara (18.30)

25^giornata: 2 maggio 2020 Brandizzo – San Raffaele-EVO Tre Colli (20.30)

26^giornata: 9 maggio 2020 Gavi – EVO Tre Colli-Allotreb TO (18.30)

post

IL SORTEGGIO DEI GIRONI DI CAMPIONATO

Domenica 8 settembre, si è svolto il sorteggio dei gironi di pallavolo maschili e femminili in relazione ai campionati regionali di serie C e di serie D. Sei le società della provincia di Alessandria coinvolte. La formula del sorteggio integrale ha diviso in gruppi da due i club in oggetto.

Iniziamo dal girone A, quello che vedrà coinvolta la PGS Fortitudo Occimiano. Dal punto di vista dell’esperienza, questo risulta essere sicuramente il girone più difficile. Non sono poche le formazioni abituate a lottare per i play-off. Squadre attrezzate per una stagione di vertice, con giocatrici in organico provenienti da categorie superiori. Un sorteggio tosto per le bianco-blu di coach Martino. Analizzando bene le 13 avversarie della Fortitudo, solo una è composta nella sua totalità da ragazze under 18, ma se la formazione in oggetto si chiama Agil Trecate, non è difficile immaginare un rooster di livello (vice-campionesse d’Italia juniores in carica). Rimanendo in provincia di Novara, attenzione a GSD Gianni Scurato che in sede di volley mercato ha attinto dal Team Volley che nel maggio scorso ha disputato i play-off. Il Rosaltiora Verbania resta un osso duro per tutti perché, oltre al valore dei singoli, mette in campo un gioco veloce, piacevole e di assoluta qualità. PGS Issa e Pallavolo Pinerolo le possibili sorprese, mentre le favorite in assoluto sono il Rivarolo e il Valentino Volpianese. Il team del Canavese, ha affiancato ad atlete di valore come Olocco, Piras, Anselmo e Vevey, giocatrici provenienti dalla B1 e dalla B2. La regista Curiazio, il libero Ballario e le attaccanti Giacomazzi e Cassolaro, sono garanzia di spettacolo per la serie C (e non solo). Chi ha fatto ancora di più in estate è il Valentino Volpianese, club nato dall’unione delle due società. La palleggiatrice Pesce, la schiacciatrice Andreotti, la centrale Salvi ed il libero Livieri hanno un curriculum di B2, B1 e A2. Ma le punte di diamante restano Roberta Rinaldi ed Erika Vietti, quest’ultima proveniente da Roma (serie A2). A rappresentare la nostra provincia, oltra alla Fortitudo, la Pallavolo Ovada.

Serie C (girone A): Agil Volley, Team Volley Novara, Pall. Montaldo Dora, PGS Fortitudo Occimiano, Rosaltiora VB, San Paolo ASD, GSD Gianni Scurato, Sporting Torino, Valentino Volpianese, Rivarolo Canavese Volley, Pall. Pinerolo, Pall. Ovada, Leinì Volleyball Club, PGS Issa NO.

Ed ora il girone B, quello che interessa maggiormente l’EVO Volley di coach Marco Ruscigni. La formazione rossoblu non si nasconde e dopo la campagna acquisti estiva vuole giocarsi tutte le carte a disposizione per raggiungere i play-off. Soriani, Dametto, Furegato, Dell’Oste, Del Nero e Fracchia possono essere il valore aggiunto di un team che ha come dote principale quella di essere un gruppo affiatato, che lavora insieme (o lo ha fatto nel recente passato) da qualche stagione. Se un anno fa le promesse (poi mantenute) sono state Furegato e Farina (ora in forza al Parella di B2), oggi puntiamo su Angeleri, Deambrogio, Ferrari e De Simone come possibili sorprese del campionato. Ruolo fondamentale lo reciteranno Cattaneo, Coppo e Kokoshi, arme letali a disposizione dello staff anche a gara in corso. Ma chi saranno le avversarie della EVO Volley? Sul territorio provinciale troviamo la Pallavolo Novi, squadra affidata a coach Gombi che ha confermato in gran parte la “rosa” dello scorso anno. Rispetto alla passata stagione sono pochi i club che l’EVO ritroverà sul proprio cammino. Oltre a Novi, ci saranno il Santena 95, il Cusio Sud Ovest e la Folgore San Mauro. Otto novità quindi, che scopriremo cammin facendo. Un passo indietro per sottolineare come il Cusio e La Folgore siano squadre di tutto rispetto, contro le quali occorre giocar bene per portare a casa punti. Il Santena 95 invece vuol puntare in alto. Una storia parallela a quella della EVO Volley. Promosse insieme due anni fa, un campionato più che soddisfacente nel ritorno in serie C ed ora il tentativo di raggiungere i play-off. Arduino, Marini e Busso guidano un roste migliorato con gli arrivi di Gaia, Zampis e Ghibaudo. Il Gaglianico Volley School e il GS Splendor Cossato rappresentano il territorio biellese. Attenzione, perché a quelle latitudini sono sempre state allestite squadre importanti, con valori tecnici da non sottovalutare. Involley Cambiano, Play Asti e PGS El Gall sono tra i team più giovani della categoria. Squadre che magari all’inizio non sono al massimo, ma che nel girone di ritorno possono creare più di un grattacapo. La PGS El Gall arriva dalle finali under 16 e sicuramente sa giocare una bella pallavolo. Al pari di Involley ed Asti, entrambe nell’orbita Chieri. Il 2D Venaria evoca brutti ricordi in casa rossoblu. Una retrocessione all’ultima giornata alcuni anni fa, inflitta proprio dalle torinesi. Le tre squadre maggiormente accreditate sono la Mokaor S2M Vercelli, il VBC Savigliano e la Polisportiva Volley Almese. Il club del presidente Borlini è “abituato” a lottare nei quartieri alti. A maggio 2019 ha perduto la B2 nella finalissima play-off con Asti e vuole rifarsi immediatamente. L’Isil Almese da diverse stagioni disputa i play-off. Epiche le sfide alla Pallavolo Novi di Del Nero, Fracchia, Deambrogio ed Imarisio. La “rosa” delle torinesi è altamente competitiva (Rolle, Bertolotto, Cisi, Brunfranco, Viotto) e non ci sarebbe da stupirsi più di tanto se occupasse una delle tre poltrone degli spareggi promozione. Altra candidata il VBC Savigliano. Lo scorso anno tra le protagoniste in campionato e in Coppa Piemonte, dove ha raggiunto le final-four.

Serie C (girone B): VBC Savigliano, Novi Pall. Femminile, GS Splendor, Cusio Sud Ovest Sport, ASD Play Asti, La Folgore San Mauro, Involley Chieri Cambiano, Pall. Santena 95, S2M Volley Vercelli, 2D Venaria, EVO Volley, Pol. Volley Almese, PGS El Gall, Gaglianico Volley School.

In serie D EVO Tre Colli Gavi e Pallavolo Valenza, si ritrovano a braccetto nel girone C. Un raggruppamento interessante dove possono essere molte le squadre a lottare per la promozione. Team dalla provata qualità del proprio settore giovanile come ad esempio la Polisportiva Volley Almese, il San Giacomo ed il San Rocco Novara, l’Omegna, il Bellinzago, la PGS Issa e il GSD Gianni Scurato.

Serie D (girone C): EVO Tre Colli Gavi, Pallavolo Valenza, San Raffaele, GSD Gianni Scurato, Omegna Pallavolo, Volley Bellinzago, PGS Issa, San Rocco NO, San Giacomo NO, Pol. Dravelli, Stella Rivoli, Allotreb TO, Labor Volley, Pol. Volley Almese.

post

PRESENTAZIONE 1^ EDIZIONE MEMORIAL ROBERTO GANORA

Domenica 15 settembre il palazzetto dello sport “Paolo Ferraris” di Casale Monferrato ospiterà un quadrangolare a carattere amichevole che vedrà impegnate quattro formazioni di pallavolo femminile. Si tratta della prima edizione del Memorial “Roberto Ganora”, organizzato dall’US Junior Volley proprio per ricordare la figura di uno dei suoi collaboratori più amati, disponibili e capaci. A meno di un anno dalla sua prematura scomparsa (avvenuta a novembre 2018), il suo spirito è rimasto nel cuore e nei ricordi di chi ha avuto il privilegio di conoscerlo e di lavorare con lui.

Con questo torneo si apre ufficialmente la stagione agonistica. Per i primi punti in palio si dovrà attendere la settimana seguente (inizio della Coppa Piemonte), ma c’è tanta curiosità per vedere all’opera la formazioni di Marco Ruscigni e di Maurizio Montagnini. Tante le novità da scoprire. Dal ritorno al ruolo di libero di Alice Dell’Oste ad una fascia di capitano che fatalmente cambierà braccio poiché nella pallavolo il libero non la può indossare. Dai nuovi acquisti alle conferme, dopo 13 giorni di intensa preparazione che hanno lasciato il segno nella condizione fisica delle atlete, ma che diventeranno importantissimi con il passare delle settimane. Le prime ad accusare qualche problemino sono state Margherita Cattaneo e Camilla Dametto. Nulla che possa mettere in discussione la loro presenza, ma il minutaggio in campo sarà ovviamente monitorato dallo staff.

Ma come si svolgerà la suddetta manifestazione? L’impossibilità di utilizzare contemporaneamente palazzetto e tensostruttura, ha portato ad alcune modifiche nel calendario. La prima semifinale inizierà alle ore 9.30 e vedrà separate dalla rete l’EVO Volley e L’Alba Volley. Il team ospite milita nel campionato di B2 ed è guidato dall’ex tecnico rossoblu Alberto Salomoni. Le due stagioni dell’ex allenatore della nazionale ungherese (tra le altre) sulla panchina juniorina, rimarranno nella storia. Secondo e quarto posto in B1. Play-off con Verona il primo anno e spareggi sfiorati nel secondo con una squadra completamente rivoluzionata. Quella Junior fu, a livello di gioco, una delle più belle e spettacolari a livello assoluto. Giocatrici eccezionali e staff di prim’ordine, il tutto sottolineato da una cornice di pubblico da record. PalaDonBosco esaurito tutte le domeniche per sostenere ed applaudire una squadra che seppe farsi amare a 360 gradi. Per l’EVO Volley non poteva esserci debutto migliore. L’Alba Volley di coach Salomoni presenta alcune giocatrici confermate rispetto alla stagione scorsa (Montefameglio, Alessandria, Borromeo), ma anche tante novità, giovani e promettenti. Da Greta Corti a Irene Bovolo, passando per Elena Vicolungo e Giulia Dalmaso, punta di diamante del volley-mercato estivo. Ad affiancare Alberto in panchina ci sarà Paolo Volante, giunto ad Alba dopo l’esperienza nella Capitale. La seconda semifinale (ore 11.00) sarà quella che vedrà impegnate la Mokaor S2M di Vercelli (serie C) ed il Progetto Volley Orago (serie B2). Entrambe le gare, (così come le finali del pomeriggio), verranno giocate sulla lunghezza di due set su tre. La Mokaor di Vercelli è tra le formazioni più accreditate ai play-off promozione. Tutti gli anni il team del presidente Borlini è lì, in prima fila a lottare per il ritorno in B2. Nello scorso mese di maggio la Mokaor ha perduto la finale play-off proprio contro il Play Asti delle neo-rossoblu Soriani, Dametto e Cattaneo. Squadra esperta, organizzata e tosta. Un cliente difficile per tutti. Il Progetto Volley Orago da anni è protagonista a livello nazionale per ciò che riguarda i campionati giovanili. Scudetti a ripetizione in tutte le categorie e giocatrici che hanno spiccato il volo verso il professionismo e la gloria. Dalle sorelle Lucia e Caterina Bosetti a Serena Moneta, fino ad arrivare alla casalese Francesca Napodano, solo per ricordarne alcune. Oggi, i nuovi talenti provenienti da tutta Italia, si chiamano Eleonora Peres (centrale), Francesca Zanella (schiacciatrice), Elisa Monni e Mireya Jimenez (palleggiatrici).

Nel pomeriggio, a partire dalle ore 15.30, finale 3-4 posto e finalissima. Alla premiazione (ore 18.00 circa) presenzierà tra gli altri il signor Sindaco Federico Riboldi, da sempre appassionato di pallavolo. L’ingresso al torneo sarà ad offerta e l’incasso sarà interamente devoluto all’AIL (sezione di Alessandria), Associazione Italiana contro le Leucemie.

post

LA PRIMA FASE DI COPPA PIEMONTE

Nella giornata di mercoledì 28 agosto, la FIPAV Piemonte e Valle d’Aosta ha pubblicato il calendario relativo alla prima fase della Coppa regionale. Il regolamento è rimasto lo stesso rispetto alle passate edizioni. Tre giornate con altrettanti triangolari e gare sulla durata di tre set fissi ai 25 punti. Un punto per ogni frazione conquistata e classifica finale che premierà con i quarti di finale, le squadre che occuperanno le prime 12 posizioni. Le date delle giornate di Coppa Piemonte sono le seguenti: 21 settembre, 28 settembre e 5 ottobre.

Analizziamo nel dettaglio il percorso che dovranno compiere le formazioni del Progetto EVO Volley. Sabato 21 la serie C di Marco Ruscigni debutterà ad Asti e più precisamente nel Palasport di via Gerbi 20. Non è la prima volta che le rossoblu esordiscono in quell’impianto. Proprio da lì iniziò l’avventura delle ragazze di Maurizio Montagnini in serie D. Alle ore 15.00 Alice Dell’Oste e compagne affronteranno le padrone di casa del Play Asti Chieri ’76, squadra giovane e di buon livello, iscritta al campionato di serie C. Nella seconda partita del triangolare l’EVO Volley condividerà la rete con il San Giorgio Cascina Capello di Chieri. Un inedito assoluto contro il team chierese che giocherà in serie D.

Nello stesso giorno, al Palazzetto dello sport di Valenza, inizierà l’avventura della EVO Tre Colli Gavi, allenata da Ernesto Volpara. Subito la sfida con le padrone di casa (15.00) e poi match contro la serie C di Ovada (16.30).

Passiamo al secondo turno, quando i destini delle squadre EVO si incroceranno. La Tensostruttura di Casale Monferrato vedrà affrontarsi i team di Ruscigni e Volpara, oltre alle giallo-nere della PGS Issa. Il derby-EVO inaugurerà la giornata (ore 15.00); a seguire EVO TreColli Gavi-Issa (16.30) e EVO Volley-Issa Novara (18.00).

Nel terzo ed ultimo turno di Coppa Piemonte, le ragazze dell’EVO Tre Colli Gavi giocheranno in casa. Il PalaGavi di via Cavalieri di Vittorio Veneto, vedrà Marku e compagne sfidare la Fortitudo Occimiano (ore 15.00). La squadra di coach Martino (un ex proprio di Gavi), giocheranno con il Play Asti Chieri ’76 alle 16.30. A seguire (18.00) la squadra di casa chiuderà con il team astigiano.

Nel frattempo l’EVO Volley in rossoblu, terminerà la propria fase di Coppa Piemonte al “Geirino” di Ovada. Triangolare di serie C con le padrone di casa (ore 15.00) e con le vercellesi della Mokaor S2M (16.30).

Prima Giornata, 21 settembre 2019.

Asti, Palasport via Gerbi 20.

Ore 15.00 PlayAsti Chieri ’76-EVO Volley; ore 16.30 EVO Volley-San Giorgio Cascina Capello Chieri; ore 18.00 PlayAsti Chieri ’76- San Giorgio Cascina Capello Chieri.

Valenza, Palazzetto dello Sport.

Ore 15.00 Pallavolo Valenza-EVO Tre Colli Gavi; ore 16.30 Ovada-EVO Tre Colli Ovada; ore 18.00 Ovada-Pallavolo Valenza.

Seconda Giornata, 28 settembre 2019.

Casale Monferrato, Tensostruttura via Visconti.

Ore 15.00 EVO Volley-EVO tre Colli Gavi; ore 16.30 EVO Tre Colli Gavi-PGS Issa NO; ore 18.00 EVO Volley-PGS Issa NO.

Terza Giornata. 5 ottobre 2019.

Ovada, “Geirino” via Grillano 2.

Ore 15.00 Ovada-EVO Volley; ore 16.30 EVO Volley-Mokaor S2M Vercelli; ore 18.00 Ovada- Mokaor S2M Vercelli.

Gavi, PalaGavi via Cavalieri di Vittorio Veneto.

Ore 15.00 EVO Tre Colli Gavi-Fortitudo Occimiano; ore 16.30 Fortitudo Occimiano-PlayAsti Chieri ’76; ore 18.00 EVO Tre Colli Gavi- PlayAsti Chieri ’76.

 

post

IL GRANDE VOLLEY DI A1 TORNA AL “PALAFERRARIS”

Tra le numerose iniziative promosse dal Progetto EVO Volley, merita un posto d’onore l’amichevole che si disputerà mercoledì 25 settembre al “PalaFerraris” di Casale Monferrato. La dirigenza dell’EVO Volley è lieta di comunicare il ritorno della grande pallavolo di serie A1. Si affronteranno in un test-match di preparazione al prossimo campionato di A1, le formazioni della Reale Mutua Fenera Chieri e della Unet E-Work di Busto Arsizio. La gara inizierà alle ore 19.30 e per gli appassionati di volley più “longevi” non si tratterà di una semplice amichevole. Gli intrecci con il passato della società saranno innumerevoli, così come le storie personali che legano a doppio filo con il territorio piemontese diverse atlete in organico Fenera e Busto.

Iniziamo dalla Reale Mutua Fenera Chieri, allenata da coach Giulio Bregoli (ex Sant Raphael, team francese dove ha militato la casalese Stefania Guaschino). Tra le giocatrici in forza al team chierese, troviamo atlete che hanno incrociato più di una volta la Junior Volley. Da Alessia Lanzini (Carnago) a Elena Perinelli (Orago); da Alessia Mazzaro (Cislago) a Yasmina Akrari (Lilliput Settimo). Il DS Max Gallo ha allestito una buonissima squadra, dove trovano posto elementi di classe come Stephanie Enright, Kaja Grobelna, Anastasia Guerra, Chiara De Bortoli e Francesca Bosio.

Dall’altra parte della rete ci sarà la Unet E-Work di Busto Arsizio. Beatrice Berti, Francesca Villani, Giulia Leonardi, Alessia Gennari e Karsta Lowe, (tornata dopo un anno a Conegliano), sono tra le colonne portanti di un team che ha chiuso lo scorsa stagione con la conquista della Coppa CEV. Anche nella “rosa” delle “farfalle” ci sono delle giocatrici che in passato hanno sfiorato il rossoblu della Junior. Da Maria Luisa Cumino (Asti e Chieri) ad Alessia Orro (Club Italia), fino ad arrivare a Sara Bonifacio (Alba), compagnia di Alice Dell’Oste nella selezione piemontese che vinse il Trofeo delle Regioni. In panchina Stefano Lavarini, tornato in Italia dopo l’esperienza biennale in Brasile. Al suo fianco, una persona “nata pallavolisticamente” al PalaFerraris: Marco Musso. Tre anni alla Junior di Dragan Nesic e Massimo Merazzi, prima di spiccare il volo verso il professionismo. A Busto Arsizio dal 2008, ha collaborato con tecnici del calibro di Parisi e Mencarelli ed ha vinto in 11 anni tutto quello che si poteva vincere. Scudetto, Coppa Italia, Supercoppa Italiana, Coppa CEV e soprattutto Champions League. Marco, partito ragazzo da Casale, è diventato uomo, marito e padre di due splendidi bambini, ma è rimasto quello di sempre. Lo dimostra il suo impegno nel sociale, in prima linea nel progetto “Mano nella mano”, in Uganda con i bambini dell’ SOS Children’s Village, insieme ad Elisa Cella, Vittoria Repice, Gaia Moretto e Valentina Diouf.

L’US Junior Volley ringrazia l’Amministrazione Comunale ed in particolare il signor Sindaco Federico Riboldi, per aver patrocinato l’evento mettendo a disposizione il “PalaFerraris”. Tutti gli appassionati di pallavolo hanno un appuntamento in agenda al quale non possono mancare.

post

A TU PER TU CON MARCO RUSCIGNI

Terza stagione consecutiva sulla panchina della EVO Volley per coach Marco Ruscigni. Dalla promozione in serie C ad un campionato da neo-promossa di lusso, fino ad arrivare alla vigilia di un torneo da giocare da protagonisti. Possiamo affermare che il quarto posto dello scorso anno è servito per mettere le basi al lavoro che sta per incominciare?

“Assolutamente si. Arriviamo da una seconda parte di campionato straordinaria a livello di numeri e di risultati. Accettare un ruolo da protagonisti non ci spaventa. Dovremo lavorare con molta umiltà, consci delle nostre capacità e desiderosi di dare il 100% fin dalle prime partite. Non siamo qui per nasconderci e sappiamo che tutti contro di noi triplicheranno le forze per batterci. La pressione? Impareremo a gestirla e certo non ci fa paura”.

Come si svolgerà la preparazione in vista dei primi impegni in Coppa Piemonte?

“In questi giorni con il preparatore atletico Luca Simonetti si è stilato un programma preciso e personalizzato. Fino al 13 di settembre ci si allenerà tutti i giorni poi, dopo il Torneo del 15 al PalaFerraris, ci muoveremo sulla base di tre sedute alla settimana. La Coppa Piemonte dovrà servirci per trovare l’intesa sul campo, oltre che la miglior condizione per l’inizio del campionato che avverrà a metà ottobre. Teniamo comunque alla Coppa e contiamo di ben figurare, magari passando il turno come un anno fa”.

Rispetto all’anno scorso la qualità della “rosa” sulla carta è sicuramente migliorata. Tante alternative per una squadra dove si fatica ad individuare titolari e riserve…

“La base deve essere il gioco che abbiamo proposto lo scorso anno. Fase offensiva con parecchia attenzione al centro e miglioramento degli score in banda. Nella fase difensiva dovremo riporre molta attenzione e tutti dovremo dare il massimo per accelerare l’inserimento di Alice Dell’Oste nel ruolo di libero. Lo conosce bene ed abbiamo cieca fiducia in lei, ma è chiaro che dopo tre anni in attacco ci sarà bisogno di un periodo di ambientamento. Titolari e riserve? Tutti vogliono il proprio spazio e lo avranno perché la stagione è lunga e la condizione fisica non potrà essere sempre al top. Se al venerdì sarò in difficoltà per fare le mie scelte, beh ne sarò felice perché significa che tutti abbiamo lavorato bene”.

Delle avversarie si conosce ancora poco o nulla. L’impressione è che si debba provare a fare la corsa su se stessi, superando limiti e difetti che puntualmente faranno capolino nel corso del campionato…

“Non sappiamo come si sono rinforzate le nostre antagoniste, ma non è una cosa che mi toglie il sonno. So di avere una buonissima squadra e di poter contare su una società esperta e blasonata. La EVO Volley non è solo quella che scende in campo al sabato, ma quella che a gestire la stagione in tutte le sue sfaccettature. Non ci poniamo limiti. Lavorare sodo sarà il nostro motto”.

Programmare una promozione è impossibile. Pensare che l’obiettivo minimo della EVO Volley siano i play-off è ugualmente azzardato?

“Il lavoro che il club ha fatto in estate è chiaro. Puntiamo a migliore il risultato dell’anno scorso. Non c’è molta filosofia da fare. Il traguardo dovrà essere rappresentato dai play-off, poi si vedrà. Anche perché, nel caso dovessimo raggiungerli, inizierà un altro campionato dove la condizione fisica e quella mentale potranno fare la differenza”.