post

PRESENTAZIONE 5^ GIORNATA DI CAMPIONATO

Prosegue senza sosta il cammino delle nostre squadre nei campionati regionali di pallavolo.

La quinta giornata è particolarmente importante per l’EVO Tre Colli Gavi, chiamata a sfruttare il doppio turno casalingo. Al “PalaGavi” arriveranno in sequenza il Labor Volley e l’Agape Issa Novara, due formazioni alla portata del team di Ernesto Volpara. Dopo il derby di Valenza e soprattutto dopo l’opaca prestazione fornita in casa con il Moncalieri, Bertelli e compagne sono chiamate alla riscossa. Il Labor è avversario tosto ed organizzato, ma i tre punti in palio iniziano ad avere un certo peso e l’EVO Tre Colli deve giocare per raccogliere il massimo da questa partita. La prestazione di Valenza è stata eccellente. Si è giocato da squadra, proponendo un’ottima pallavolo. Una battuta incisiva, una distribuzione accorta e un attacco preciso. Così si è arrivati al tie-break, in casa di una delle squadre migliori del girone di serie D. Il Labor Volley ha ottenuto fin qui tre punti, uno in meno dell’EVO Tre Colli. Anche per le torinesi la posta in palio sarà importantissima. Ecco perché quella del PalaGavi sarà un gran bella partita.

Labor Volley: Andreutti (K), Traversi, Molinar V., Berthod, Bonadè, Foisor, Fiorillo, Di Russo, Gisolo, Guarraia, Barbaro, Barrella (L), Bo (L). All: Viola-Cirelli.

5^giornata serie D: Isil Almese-San Raffaele; San Giacomo-Volley Bellinzago; Agape Issa-Pall.Valenza; EVO Tre Colli Gavi-Labor Volley (18.30); Stella Rivoli-Moncalieri; Pall.Omegna-San Rocco NO; Pall.Scurato-Allotreb.

Classifica serie D: Omegna pt.11, Valenza e Bellinzago pt.10, Agape Issa, Moncalieri e Isil Almese pt.9, Pall.Scurato pt.6, Allotreb pt.5, EVO Tre Colli e Stella Rivoli pt.4, Labor Volley e San Raffaele pt.3, San Rocco NO pt.1, San Giacomo pt.0

Al “PalaBarbagelata” di Novi Ligure (sabato 16 ore 20.30) andrà in scena il più classico dei testa-coda. Da una parte la capolista EVO Volley, dall’altra la Pallavolo Novi che al momento occupa il quattordicesimo posto in classifica. Sulla carta non dovrebbe esserci partita, ma la pallavolo è piena di esempi della serie “Davide contro Golia” e se ci aggiungiamo l’effetto-derby, ecco che le rossoblu dovranno prestare parecchia attenzione per non scivolare nella quinta giornata di questa serie C. Partita speciale per le ex Del Nero, Fracchia e Deambrogio. Le tre giocatrici juniorine hanno indossato il bianco-celeste per due stagioni, coronate entrambe con i play-off promozione. Nello scorso campionato l’EVO Volley vinse per tre a zero in trasferta, disputando una delle gare migliori sotto il profilo tattico. Al ritorno, il tre a zero fu confermato, ma le novesi uscirono dal campo a testa altissima, nonostante fossero in formazione largamente rimaneggiata. Sforzini, Aiello, Moro e Pestarino le giocatrici più rappresentative, ma attenzione a Beatrice Barco (classe 2003), palleggiatrice di buone speranze con esperienze importanti anche a livello di beach-volley. Nelle file della EVO Volley sicura l’assenza di Valentina Soriani per impegni di lavoro. Le prestazioni offerte in Coppa Piemonte dalla baby Valentina Ferrari garantiscono alla capolista una tranquillità ottimale. La ragazza, oltre al percorso di crescita seguito con la serie C, è oramai un punto fermo anche dell’under 18, capolista nel proprio girone interprovinciale. “Sapevo che il livello di gioco e delle squadre avversarie si sarebbe alzato – dichiara Valentina Ferrari – ma in questi due mesi alla EVO Volley ho vissuto emozioni fantastiche, soprattutto grazie alle mie compagne. Sono stata accolta benissimo, in C come in under 18, ed ogni giorno imparo qualcosa di nuovo che mi serve per migliorare come atleta e come persona. Se mi aspettavo un inizio così? Siamo una buona squadra e tutto sta girando per il verso giusto. Sta a noi far durare questo sogno il più a lungo possibile”. Sabato a Novi potrebbe arrivare il debutto dal primo minuto: “Sinceramente mi sento bene, credo di essere agitata il giusto, perché comunque sarebbe una bella responsabilità per me. Tuttavia non ho paure ed ansie particolari perché ci alleniamo bene e sappiamo di essere qui in questo gruppo perché lo meritiamo e perché ne siamo all’altezza. Non vedo l’ora che sia sabato; farò di tutto per dare il mio contributo affinchè si possa cogliere un’altra bella vittoria”.

Novi Pallavolo Femminile: Aiello (K), Sforzini, Pagano, Moro, Pestarino, Barco, Bonomo, Delsignore, Imperato (L). All: Gombi.

5^giornata serie C girone B: Gaglianico-Mokaor S2M; Involley-Teamvolley BI; Santena 95-Savigliano; Novi-EVO Volley (20.30); La Folgore-Cusio; El Gall-Real Venaria; Isil Almese-Play Asti.

Classifica serie C girone B: EVO Volley pt.12, El Gall pt.11, Isil Almese pt.10, Teamvolley BI pt.9, Play Asti e Real Venaria pt.7, Savigliano pt.6, Santena 95 pt.5, Mokaor VC e La Folgore pt.4, Involley e Cusio pt.3, Gaglianico pt.2, Novi pt.1.

post

E SONO QUATTRO…

EVO Volley-La Folgore-3-0

(25-16 / 25-15 / 25-22)

EVO Volley: Del Nero (K) 2, Furegato 8, Soriani 15, Fracchia 5, Dametto 8, Angeleri 8, Coppo, Ferrari, Deambrogio, Cattaneo, Kokoshi, Dell’Oste (L), De Simone (L). All: Ruscigni-Montagnini.

La Folgore: Boffi (K) 4, Bosticco 8, Rutigliano, Deandreis, Milan, Eze Queensley 3, Bruno 6, Cocchia 4, Barile 1, Fabiani 8, Damasio (L). All: Civera.

Servizi vincenti: EVO Volley 8, Folgore 6.

Errori al servizio : EVO Volley 10, Folgore 9.

Punti a muro: EVO Volley 12, Folgore 3.

Casale Monf.to – La prima partita che l’EVO Volley ha disputato all’interno della Tensostruttura “Filiberti” di Casale Monferrato, ha coinciso con la sfida alle arancioni di San Mauro Torinese. La Folgore è squadra esperta, organizzata, che lotta fino alla fine su tutti i palloni. Il quarto turno di serie C potrà dunque fornire ai tifosi rossoblu, ulteriori informazioni in merito alle ambizioni juniorine. Coach Ruscigni presenta in avvio il sestetto schierato nelle prime tre gare: Del Nero in palleggio, Furegato opposta, Soriani-Fracchia centrali, Angeleri-Dametto attaccanti-ricevitori e Dell’Oste libero. Le ospiti rispondono con Cocchia, Barile, Milan, Fabiani, Eze Queensley, Bruno e Damasio (libero). Prima dell’inizio del match è stato osservato un minuto di silenzio in memoria dei tre vigili del fuoco tragicamente scomparsi a Quargnento. Avvio lento; nella prima rotazione non succede granché. Le squadre si studiano e sul punteggio di 6-6 sono otto le azioni concluse da errori gratuiti. Il primo “strappo” è delle padrone di casa; Dametto, Furegato, Soriani e dopo l’errore di Barile da posto due, coach Civera chiede time-out: 14-8. La Folgore si riavvicina nel punteggio (16-12), ma è troppo fallosa dai nove metri (7 errori). Mani-out di Furegato, veloce di Fracchia e ci sono di nuovo sette punti tra le due contendenti: 19-12. La seconda sospensione discrezionale richiesta dalla panchina arancione arriva sul 21-13. Boffi per Barile sul 23-15 e inversione di campo dopo il diagonale di Angeleri: 25-16. La seconda frazione si apre nel segno di Caterina Bosticco (2-4) e con capitan Boffi tra le titolari. Del Nero e Soriani capovolgono la situazione (5-4) e l’ace di Angeleri vale il più due. L’intesa tra la regista toscana e la centrale piemontese cresce di partita in partita, ma quando Cocchia si porta sulla linea di battuta (3 aces consecutivi), La Folgore rimette la freccia in questo secondo set: 7-9 e time-out EVO Volley. Le rossoblu attingono a piene mani dal serbatoio della pazienza (10-10), perché occorre soffrire contro un avversario che ora non regala più nulla. Muro a uno di Angeleri e time-out Folgore sul 15-12. Il block-in di Soriani si Boffi è seguito dall’ace di Furegato e la difesa di Dell’Oste innesca la parallela dell’ex giocatrice di Garlasco che vale il 18-13. Il break decisivo è costruito da Del Nero e Dametto: 23-15 e coach Civera ferma il gioco. Milan per Bosticco, ma i due aces consecutivi di Soriani permettono alla EVO Volley di portarsi sul due a zero: 25-15. In avvio di terzo set La Folgore conduce per 1-4; Soriani e Angeleri agganciano le arancioni a quota 5, ma il successivo passaggio a vuoto in ricezione concede il 5-8 alla squadra ospite. Si prosegue a “strappi” con l’EVO che effettua il contro sorpasso sul 9-8. Mancava all’appello il muro di Fracchia (10-8), ma Bosticco non ci sta e cala la “tripla” del 10-11. Stilisticamente parlando il match attraversa ora il suo momento peggiore. Sono tanti gli errori (da entrambe le parti) e coach Civera ci vuol parlare su con il tabellone che indica 13-11 EVO Volley. La scossa arriva dalle centrali rossoblu: Fracchia-Soriani e 18-14 per le padrone di casa. Il “piazzato” di Angeleri (20-15) è da incorniciare, ma La Folgore non si è ancora arresa (20-17) ed occorre restare concentrati fino alla fine. Sul 21-17 Deambrogio sostituisce Dametto. E’ il debutto in campionato per la giocatrice di Valenza. Ottima parallela di Fabiani, con le arancioni che tornano a meno due: 22-20. Time-out rossoblu. La Folgore si porta a meno uno, poi ci pensa Soriani (muro vincente) a metterci una pezza: 23-21. Veloce di Fracchia (24-22) e due match-point per l’EVO Volley. Ne basta uno, perché arriva un gratuito in attacco e con esso arriva la quarta vittoria consecutiva per tre a zero: 25-22. “Nessuno poteva sperare in un avvio di campionato migliore di questo – dichiara Giorgia Del Nero – ma credo siano 12 punti meritati, ottenuti contro ottime avversarie come quelle di questa sera. La Folgore ci aveva studiato ed abbiamo avuto difficoltà soprattutto nel terzo set. La peggior gara delle quattro fino ad ora? Ci sta, ma è ancor più bello gioire per un primato che ci deve caricare in vista delle prossime partite”.

Risultati 4^giornata: Play Asti-Gaglianico-3-1 Cusio-El Gall-0-3 Teamvolley BI-Santena 95-3-0 Savigliano-Involley-3-0 EVO Volley-La Folgore-3-0 Real Venaria-Novi-3-1 Mokaor S2M-Isil Almese-2-3

Classifica: EVO Volley pt.12, El Gall pt.11, Isil Almese pt.10, Teamvolley BI pt.9, Play Asti e Real Venaria pt.7, Savigliano pt.6, Santena 95 pt.5, Mokaor VC e La Folgore pt.4, Involley e Cusio pt.3, Gaglianico pt.2, Novi pt.1.

Prossimo turno (16-11-19): Gaglianico-Mokaor S2M; Involley-Teamvolley BI; Santena 95-Savigliano; Novi-EVO Volley (20.30); La Folgore-Cusio; El Gall-Real Venaria; Isil Almese-Play Asti.

post

UN DERBY SCINTILLANTE

Pall.Valenza-EVO Tre Colli Gavi-3-2

(25-18 / 19-25 / 25-14 / 19-25 / 15-9)

Pall.Valenza: Ricci (K), Trecate, Lonetti, Garrone, Mura, Occelli, Cadei, Avitabile, Sossai, Amisano, Gallone,  Degiovanni (L), Bonetto (L). All: Valentini.

EVO Tre Colli Gavi: Bertelli (K), Rinaldi, Marku, Carrea M., Ronzi, Comandini, Scarafia, Traverso, Pagano, Papillo (L), Cazzulo (L). All: Volpara-Barbagelata.

Valenza Po (AL) – Il derby non ha tradito le attese. A Valenza si sono sfidate le squadre della Provincia che partecipano al campionato regionale di serie D. Tra le padrone di casa e l’EVO Tre Colli Gavi è scaturita una partita gradevole, equilibrata, ben giocata da entrambe le formazioni. Non si sono visti i punti di differenza accumulati nelle prime tre giornate. Ospiti in campo con Bertelli, Marku, Carrea, Ronzi, Pagano, Traverso e Papillo (libero). Esordio stagionale in panchina per coach Volpara, che ha scontato i tre turni di squalifica. Jacopo Valentini ha replicato con Garrone, Ricci, Occelli, Lonetti, Sossai, Amisano e Bonetto (libero). Il primo set se lo sono aggiudicate le padrone di casa grazie ad una condotta di gara ordinata. Sono troppi otto errori-punto per la squadra ospite e il 25-18 ne è la logica conseguenza. Dopo l’inversione di campo l’EVO Tre Colli inizia a servire con incisività e cattiveria. Si vede anche qualche punto a muro, fondamentale in cui entrambe le squadre hanno fin qui latitato. Pagano dai nove metri e Marku in attacco, confezionano il 19-25 che vale il pareggio. Valenza replica da par suo e la terza frazione non ha praticamente storia: 25-14. Invece di crollare, l’EVO Tre Colli riordina le idee e disputa un quarto set eccezionale. Tutte mettono il loro mattoncino verso un 19-25 che fa muovere la classifica del Gavi. Il derby è risolto al tie-break. Vince Valenza per 15-9 e con questi due punti il team di coach Valentini balza al secondo posto in classifica a pari merito con Bellinzago e ad una sola lunghezza dalla capolista Omegna. Dopo il brutto ko di settimana scorsa contro il Moncalieri, l’EVO Tre Colli ha reagito alla grande. Un punto in trasferta è sempre ben accetto, soprattutto quando è meritato pienamente. Per Bertelli e compagne ora ci sarà un doppio impegno casalingo. Al PalaGavi arriveranno in sequenza il Labor Volley e l’Agape Issa Novara.

post

E’ ORA DI “DARE I NUMERI”

E’ ORA DI “DARE I NUMERI”

L’EVO Volley iscritta al girone B di serie C regionale, ha fin qui disputato in maniera praticamente perfetta, il proprio inizio di stagione. Una preparazione attenta e scrupolosa. Una prima fase di Coppa Piemonte chiusa al quarto posto ed un avvio di campionato caratterizzato da tre vittorie in altrettanti match disputati. Tre le amichevoli; due vinte (con Mokaor Vercelli e Valentino Volpianese) ed una persa (al debutto assoluto con l’Alba Volley di Alberto Salomoni). Siccome nello sport alla fine quello che conta (ai fini delle classifiche) sono i numeri, proviamo a raccogliere le idee, andando ad analizzare nel dettaglio queste prime dodici partite.

In campionato la squadra ha ottenuto 9 punti su 9 disponibili. Ha vinto sempre per 3-0 (due volte in trasferta) ed ha una media punti pari a 1,56 (225 fatti e 144 subiti).

In Coppa Piemonte il quarto posto (su 54 iscritte) in classifica generale ha permesso alle rossoblu di giocare in casa (il prossimo 8 dicembre) il concentramento dei quarti di finale con Lingotto e San Giacomo Chieri. Diciassette punti realizzati su 18 disponibili, sei vittorie in sei gare, 17 set vinti ed uno solo concesso alle avversarie (proprio al San Giacomo Chieri); media punti pari a 1,37 (444 fatti e 324 subiti).

Nelle amichevoli si è registrata una sconfitta per 0-2 con l’Alba Volley di B2, a cui ha fatto seguito il 2-1 sulla Mokaor Vercelli ed il 4-0 sul Valentino Volpianese (capolista del girone A di serie C).

Nel dettaglio i “numeri” delle rossoblu.

#1 Doris Kokoshi.

Amichevoli 2 presenze, 10 punti (2MP, 1ACE). Coppa Piemonte 4 presenze, 7 punti (1MP, 1ACE).

#2 Margherita Cattaneo.

Amichevoli 3 presenze. Coppa Piemonte 5 presenze, 1 punto.

#3 Valentina Ferrari.

Amichevoli 3 presenze, 5 punti (1MP, 1ACE). Coppa Piemonte 4 presenze, 17 punti (2MP, 4ACE).

# Alice De Simone.

Amichevoli 3 presenze. Coppa Piemonte 5 presenze.

#7 Alice Dell’Oste.

Amichevoli 3 presenze. Coppa Piemonte 6 presenze, 4 punti. Campionato 3 presenze, 1 punto (1ACE).

#8 Valentina Soriani.

Amichevoli 2 presenze, 29 punti (3MP, 6ACE). Coppa Piemonte 5 presenze, 54 punti (7MP, 9ACE). Campionato 3 presenze, 29 punti (3MP, 1ACE).

#9 Federica Deambrogio.

Amichevoli 3 presenze, 10 punti (2MP, 2ACE). Coppa Piemonte 5 presenze, 20 punti (4MP, 3ACE).

#10 Camilla Dametto.

Amichevoli 1 presenza, 15 punti (5ACE). Coppa Piemonte 6 presenze, 39 punti (1MP, 5ACE). Campionato 3 presenze, 31 punti (3MP, 2ACE).

#11 Viviana Angeleri.

Amichevoli 3 presenze, 21 punti (1MP, 1ACE). Coppa Piemonte 6 presenze, 26 punti (1MP, 3ACE). Campionato 3 presenze, 32 punti (1MP, 9ACE).

#12 Martina Fracchia.

Amichevoli 3 presenze, 13 punti (3MP, 2ACE). Coppa Piemonte 5 presenze, 41 punti (17MP, 6ACE). Campionato 3 presenze, 26 punti (11MP, 1ACE).

#13 Martina Furegato.

Amichevoli 3 presenze, 22 punti (3MP, 5ACE). Coppa Piemonte 6 presenze, 40 punti (7MP, 5ACE). Campionato 3 presenze, 33 punti (4MP, 8ACE).

#14 Chiara Coppo.

Amichevoli 2 presenze, 2 punti. Coppa Piemonte 4 presenze, 1 punto.

#18 Giorgia Del Nero.

Amichevoli 3 presenze, 9 punti (2MP). Coppa Piemonte 6 presenze, 33 punti (6MP, 11ACE). Campionato 3 presenze, 10 punti (2MP, 3ACE).

post

PRESENTAZIONE 4^ GIORNATA DI CAMPIONATO

Week-end di forti emozioni per gli appassionati di pallavolo.

La quarta giornata di campionato coincide con il debutto stagionale dell’EVO Volley a Casale Monferrato. Sabato 9 (inizio alle 20.30) la Tensostruttura Filiberti ospiterà le rossoblu di Marco Ruscigni per una delle partite più delicate di questa serie C. Del Nero e compagne, reduci dalla trasferta di Santena, riceveranno le arancioni della Folgore San Mauro. Una squadra che può classificarsi come un “team di categoria” in tutto e per tutto. Fisicità, esperienza e tenacia all’ennesima potenza per una Folgore in grado di fare tutto e il contrario di tutto. In una partita “singola” le torinesi sono perfettamente in grado di battere tutte le avversarie. Rossella Boffi (una carriera in B1) guida un sestetto tra i più affidabili del girone. Rispetto all’anno scorso le arancioni hanno perduto la centrale Scicli (passata al Valentino Volpianese), ma hanno confermato il resto dell’organico. Non è una follia attendersi una gara lunga, difficile, piena di trabocchetti e di imprevisti. Esattamente come furono quelle del 2018-19. Tra andata e ritorno EVO Volley e Folgore rimasero in campo per cinque ore! La doppia sfida più lunga della stagione. A San Mauro Torinese, rossoblu avanti per due a zero (23-25 e 22-25), arancioni in recupero (28-26 e 25-23) e successo ospite al tie-break per 14-16 (dopo aver annullato un match-point a Boffi e compagne). Nel ritorno della Tensostruttura, vittoria per 3-1 con parziali altrettanto spettacolari: 28-26, 25-27, 25-15 e 25-20. Martina Furegato (46 punti in due gare) l’incubo delle arancioni. Per La Folgore, 33 vincenti di capitan Boffi e 24 di Bosticco. Elmetto in capo e pronti alla battaglia?

La Folgore: Boffi (K), Bosticco, Rutigliano, Deandreis, Milan, Ezequeensley, Bruno, Cocchia, Barile, Fabiani, Sorrento (L), Damasio (L). All: Civera.

4^giornata serie C girone B: Play Asti-Gaglianico; Cusio-El Gall; Teamvolley BI-Santena 95; Savigliano-Involley; EVO Volley-La Folgore; Real Venaria-Novi; Mokaor S2M-Isil Almese.

Classifica serie C girone B: EVO Volley pt.9, Isil Almese e El Gall pt.8, Teamvolley BI pt.6, Santena 95 pt.5, Real Venaria, Play Asti e La Folgore pt.4, Involley, Mokaor, Savigliano, Cusio pt.3, Gaglianico pt.2, Novi pt.1.

In serie D spicca il derby di Valenza tra le locali allenate da Jacopo Valentini e le ragazze dell’EVO Tre Colli. Sono le uniche formazioni della Provincia iscritte in questa categoria e stanno tenendo alto l’onore del territorio grazie ad un’ottima partenza. Logicamente più complicata la ricerca dell’amalgama migliore per il Tre Colli, risultato dell’unione di due gruppi (Gavi ed Alessandria Volley) provenienti da esperienze diametralmente opposte. Nonostante tutto, Bertelli e compagne hanno ben figurato nelle prime tre giornate. Solo contro il Moncalieri la squadra ha lasciato il campo con l’impressione che si potesse ottenere qualcosa di più da quella partita. Quale miglior occasione per riscattarsi di un derby? Ancor meglio ha fatto la Pallavolo Valenza, partita di gran carriera sfruttando una conoscenza reciproca che parte da molto lontano e che la dirigenza è stata brava a consolidare negli anni. Otto punti in tre gare e con un’altra vittoria si potrebbe pensare in grande per tutta la stagione di serie D. Valenza ed EVO Tre Colli si sono già incontrate in questa stagione. Era la prima giornata di Coppa Piemonte ed il contesto era quello del palazzetto dello sport delle orafe. Gara equilibrata, con le padrone di casa che hanno vinto il primo set (25-21). Pareggio gaviese con un convincente 16-25 e frazione decisiva che Ricci e compagne hanno fatto propria con il punteggio di 25-21. Da quel giorno entrambe le squadre sono migliorate. L’attesa per una grande partita è fondata e giustificata. L’effetto derby farà il resto. Fischio d’inizio alle ore 18.30.

Pall.Valenza: Ricci (K), Trecate, Bonetto, Lonetti, Garrone, Mura, Occelli, Cadei, Avitabile, Panza, Degiovanni (L). All: Valentini.

4^giornata serie D: San Raffaele-San Giacomo; Volley Bellinzago-Isil Almese; Pall.Valenza-EVO Tre Colli Gavi (18.30); San Rocco NO-Stella Rivoli; Labor Volley-Agape Issa; Allotreb-Pall.Omegna; Moncalieri-Pall.Scurato.

Classifica serie D: Bellinzago pt.9, Valenza, Omegna e Agape Issa pt.8, Isil Almese pt.7, Moncalieri, Pall.Scurato pt.6, Allotreb pt.5, EVO Tre Colli pt.3, Stella Rivoli pt.2, Labor Volley pt.1, San Rocco NO, San Raffaele e San Giacomo pt.0

post

SERATA DA DIMENTICARE

EVO Tre Colli Gavi-Moncalieri-0-3

(13-25 / 21-25 / 16-25)

EVO Tre Colli Gavi: Bertelli (K), Rinaldi, Marku, Benedetti, Bernagozzi, Carrea M., Ronzi, Comandini, Scarafia, Traverso, Pagano, Carrea E., Papillo (L), Cazzulo (L). All: Lotta-Barbagelata.

Gavi – Nella terza giornata di serie D, l’EVO Tre Colli è tornato al “PalaGavi” per ospitare la formazione del Moncalieri. Team giovane, con esperienza di categoria, che ha saputo interpretare meglio un match che le padrone di casa hanno giocato sottotono rispetto a quelle che sono le loro potenzialità. Una serata storta, da dimenticare in fretta perché sono davvero poche le cose da salvare, soprattutto nel primo e nel terzo set. La frazione che ha aperto la gara ha visto un Gavi in netta difficoltà. Non si è mai riusciti ad esprimere la propria pallavolo e il Moncalieri, senza faticare molto, ha chiuso sul 13-25. L’EVO ha reagito bene dopo l’inversione di campo. A sprazzi le ragazze di Volpara e Barbagelata hanno fatto vedere delle buonissime cose. Non abbastanza per trovare la necessaria continuità. Sotto di due set, il Gavi ha definitivamente mollato. Moncalieri ringrazia e si porta a casa tre punti pesantissimi. Sabato prossimo Bertelli e compagne sono attese dal derby con la Pallavolo Valenza.

post

L’EVO VOLLEY CALA IL TRIS

Ser Santena 95-EVO Volley-0-3

(21-25 / 20-25 / 20-25)

Ser Santena 95: Zampis (K) 2, Gaia, Pizzolato 6, Ghibaudo 3, Scapati 10, Turato 3, Garrone 14, Busso 8, Manar, Marini (L), Meloni (L). All: Di Martino-Cogliandro.

EVO Volley: Del Nero (K) 3, Furegato 15, Soriani 11, Fracchia 7, Dametto 8, Angeleri 13, Coppo, Ferrari, Deambrogio, Cattaneo, Kokoshi, Dell’Oste (L) 1, De Simone (L). All: Ruscigni-Montagnini.

Servizi vincenti: Santena 6, EVO Volley 9.

Errori al servizio : Santena 4, EVO Volley 3.

Punti a muro: Santena 6, EVO Volley 6.

Santena (TO) – Il “Pala-Pininfarina” di Santena nelle ultime due stagioni ha dato segnali importanti alla formazione della EVO Volley. Dall’ultima sconfitta in serie D prima della cavalcata trionfale (13 vittorie consecutive) verso la promozione, alla certificazione di un girone di ritorno splendido in serie C, con una striscia di 14 gare utili per le rossoblu. Questa volta la trasferta di Santena arriva troppo presto per poter entrare nel novero delle gare decisive, ma rappresenta un test probante per le ambizioni di Del Nero e compagne. Uscire da qui con un risultato positivo vorrebbe dire tanto, per se stessi e per il campionato. Coach Ruscigni schiera Del Nero in regia, Furegato opposta, Soriani e Fracchia centrali, Angeleri e Dametto attaccanti di posto quattro e Dell’Oste libero. La formazione di casa replica con Zampis, Busso, Scapati, Ghibaudo, Garrone, Pizzolato e Marini (libero). Arduino e Musicò non sono al meglio, tutte e due reduci da infortuni. Si sfidano due delle quattro squadre fino ad ora imbattute ed il big-match non delude le attese. Nemmeno il tempo per prendere le misure al palazzetto. Santena imprime un buon ritmo al match e l’EVO si “adegua”, montando un’attenta guardia a muro: 5-7. Scapati ferma Dametto con lo stesso fondamentale (monster-block), ma l’ex attaccante di Asti e Chieri rivuole subito il pallone per il 6-9 rossoblu. Tre difese consecutive di Dell’Oste e sul 6-10 coach Di Martino chiede time-out. Contro-parziale del Santena (10-11) e nuovo allungo ospite con Angeleri e Fracchia: 10-15. La formazione di casa, sfruttando il turno di battuta di Zampis, si riavvicina nel punteggio e sul 14-16 è coach Ruscigni a fermare il gioco. Ace di Soriani (con l’aiuto del nastro) e attacco out di Busso. Turato per Busso (15-20) e attacco centrale di Fracchia che “galleggia” prima di spedire tutti al time-out: 17-22. Pizzolato va a segno dai nove metri (19-22), poi dai una indecisione difensiva rossoblu, scaturisce la sospensione di Ruscigni: 21-23. Il primo errore di Garrone in attacco è seguito da un diagonale da seconda linea di Furegato per il 21-25 dell’EVO Volley. Lo zero a uno parziale influisce di molto sulla ripresa del gioco del Santena. Angeleri si piazza sulla linea dei nove metri e coach Di Martino ferma tutto sul 2-7. Dopo il time-out arriva il terzo ace dell’ex capitana del Garlasco. Busso per il cambio-palla torinese e Soriani per il 3-9 rossoblu (fast). Zampis e compagne hanno il merito di crederci e sfruttando un passaggio a vuoto delle ospiti, si rifanno sotto nel punteggio: 10-13. Punto di Dell’Oste in ricezione, ace di Furegato, fast di Soriani per una EVO di nuovo in ritmo: 10-16. Angeleri disegna un pallonetto millimetrico e Santena chiede time-out sul 10-18. Magia di Del Nero, con Angeleri che va a bersaglio in situazione di muro a uno: 12-19. L’EVO Volley è chiamata a gestire un finale di set dove Santena manifesta poca pazienza in attacco. Sul 18-23 la panchina rossoblu chiede un time-out per non rischiare nulla in questo frangente di partita. Angeleri e Soriani fissano il punteggio sul definitivo 20-25. La reazione del Santena arriva puntuale. Approccio perfetto del terzo set e vantaggio di 5-1. Eccellente diagonale di Turato e muro di Scapati: 8-4. Dametto, Furegato, Del Nero (ace)e si torna in parità a quota nove. Scapati in controtempo beffa il muro avversario e la partita diventa ancora più bella. Furegato ribalta il punteggio con due ottime conclusioni (10-11) e l’EVO rimette la testa avanti. Lo scambio che anticipa il time-out (11-14) è straordinario per intensità difensiva (da entrambe le parti) ed è chiuso da Angeleri. A questo punto scende in campo la parte “bergamasca”delle rossoblu: tre muri consecutivi e 11-17 per il team ospite. Ace di Fracchia ed ancora time-out per il SER, che ha 7 punti da recuperare. Scapati e Garrone trascinano il Santena al 15-19 e la panchina dell’EVO ferma il gioco. Furegato e Garrone impreziosiscono ulteriormente una gran bella prestazione (17-22). Dametto spolvera le dita del muro avversario (20-24), poi ci pensa Angeleri con l’ennesimo pallonetto: 20-25. Non era facile vincere qui e non lo sarà per nessuno: “Questa vittoria – commenta Alice Dell’Oste – va oltre i tre punti. Un bel segnale al campionato e a noi stesse. In otto giorni abbiamo affrontato due squadre ottime, attrezzate per raggiungere i play-off ed abbiamo portato a casa due successi. Bene così, siamo felici e non vogliamo smettere di sognare”. Coach Ruscigni sottolinea che “Rispetto a domenica scorsa abbiamo commesso più errori. Fortunatamente anche Santena ci ha regalato qualcosa ed alla fine sono tre punti meritati. Questo è un campo difficile e tornare a casa imbattuti e con l’intera posta in palio, è tanta roba per noi”.

Risultati 3^giornata: Gaglianico-Isil Almese-0-3 Novi-Play Asti-1-3 Involley-Cusio-3-1 Teamvolley BI-Savigliano-3-0 Santena 95-EVO Volley-0-3 La Folgore-Real Venaria-1-3 El Gall-Mokaor S2M-3-0

Classifica: EVO Volley pt.9, Isil Almese e El Gall pt.8, Teamvolley BI pt.6, Santena 95 pt.5, Real Venaria, Play Asti e La Folgore pt.4, Involley, Mokaor, Savigliano, Cusio pt.3, Gaglianico pt.2, Novi pt.1.

Prossimo turno (09-11-19): Play Asti-Gaglianico; Cusio-El Gall; Teamvolley BI-Santena 95; Savigliano-Involley; EVO Volley-La Folgore; Real Venaria-Novi; Mokaor S2M-Isil Almese.

post

L’anticipo di Eccellenza è biancorosso.

Terza Giornata Under 13 Eccellenza

L’anticipo di Eccellenza è biancorosso.

PGS Ardor-Rosaltiora VB-3-0

(25-14 / 25-18 / 25-11)

PGS Ardor: Noto (K) 15, Granziero 3, Minetti 4, Viazzo 7, Vallin, Senno 4, Ferrari 12, Braggio 2. All: Leporati-Mazzucco.

Rosaltiora VB: Bampini (K), Morra 5, Bovi, Tradigo 2, Alabisio 3, Parrilla 1, Minoletti 1, Osele 12, Tagliani 4. All: Bertaccini.

Servizi vincenti: Ardor 4, Rosaltiora 3.

Errori al servizio: Ardor 4, Rosaltiora 2.

Punti a muro: Ardor 1, Rosaltiora 0.

Casale Monf.to – Nell’anticipo del terzo turno del campionato di Eccellenza, l’under 13 della PGS Ardor torna alla vittoria conquistando l’intera posta in palio nel match che la vedeva opposta al Rosaltiora Verbania. La squadra bianco-rossa è parsa in una buona condizione di forma; attenta in ricezione, disciplinata in attacco, non ha concesso molto alle ospiti, portando a casa tre punti in maniera più che meritata. Coach Leporati schiera Granziero e Braggio in palleggio, Viazzo, Ferrari, Senno e Noto in attacco. Il Vega replica con Tradigo, Bampini, Alabisio, Parrilla, Osele e Tagliani. Le prime fasi del match sono di studio e di assestamento. Dal 3-4 ospite al 5 pari, fino al 7-5 biancorosso. Sul punteggio di 9-8 sono quattro i “gratuiti” concessi dall’Ardor, ma è a questo punto che il sestetto di casa decide di accelerare. Noto appoggia un pallone senza pretese in palleggio in zona tre e trova il punto che fa scattare il time-out di coach Bertaccini: 11-8. Al rientro in campo l’Ardor cambia registro. Sul 15-8 Bovi sostituisce Tagliani e sul 18-11 lo staff del Vega chiede il secondo time-out. Minetti per Senno e gara che diventa ancor più bella perché le azioni si fanno lunghe e combattute. Braggio e Viazzo salvano un paio di palloni “complicati” e Noto in attacco li “traduce” nel 21-11 che piega definitivamente la resistenza del Rosaltiora. Il 25-14 è frutto di un attacco da posto quattro di Ferrari. Dopo l’inversione di campo il Rosaltiora sembra essere più compatto, ma si scontra fatalmente con il momento migliore delle ardorine in attacco e in battuta (12-4). Parziale rimonta ospite, con il primo ace messo a segno sul 15-10. Sul 19-11 coach Bertaccini ha esaurito i time-out. Noto e Ferrari mettono il punto esclamativo sul 25-18. Nella terza frazione Vallin sostituisce Braggio. Time-out Vega sul 6-2 e doppio cambio sul 16-6 con Minetti e Braggio per Ferrari e Granziero. Viazzo, Senno e Noto attaccano con precisione e la difesa del Verbania si arrende sul 25-11. Vittoria meritata, per una PGS Ardor che in tre giornate ha messo in cassaforte un bottino di sette punti. La squadra di Roberto Leporati può crescere ancora, confermandosi tra le protagoniste in questo torneo di Eccellenza.

post

BORSE DI STUDIO JUNIOR VOLLEY

Mercoledì 30 ottobre si è svolta la cerimonia di consegna delle Borse di Studio inerenti al programma “Scuola e Sport” che l’US Junior Volley ha inaugurato due stagioni orsono. Si è trattato nel dettaglio dei riconoscimenti che riguardavano il secondo quadrimestre 2018-19. La consegna è avvenuta nel salone dell’Istituto Sacro Cuore di Casale Monferrato, alla presenza del presidente di “Energica” (sponsor del programma scolastico-sportivo) Paolo Secco e del presidente dell’US Junior Volley Gabriele Vizio. L’iniziativa proseguirà anche per ciò che riguarda la stagione 2019-20, la prima che vede collaborare sul giovanile l’US Junior e la PGS Ardor. Di seguito pubblichiamo l’elenco delle ragazze premiate: Linda Barbero, Diletta Turco, Maria Vittoria Berrone, Arianna Massa, Giada Di Carlo, Angelica Baldin, Emma Piai, Clarissa Braggio, Irene Ferrari, Giorgia Maino.