post

LA TRASFERTA DELLA VERITA’

Non c’è nemmeno il tempo per godersi un filotto di cinque vittorie consecutive. I quindici punti messi insieme dalla EVO Elledue nell’ultimo mese e mezzo di campionato, rappresentano un bottino più che ragguardevole. Eppure nello sport si tende a guardare avanti ed a spostare l’asticella delle ambizioni. In genere, una neo-promossa che si trova al quarto posto in classifica dopo diciassette giornate, può ritenersi soddisfatta. Non che la società, lo staff tecnico, le atlete ed i tifosi non lo siano, ma c’è qualcosa di diverso che fa parte del DNA di questo club. La maglia rossoblu trasuda storia e blasone ed indossarla vuol dire puntare al massimo, sempre e comunque. La situazione di classifica a nove giornate dalla fine della regular-season rimane complicata in ottica play-off. Otto punti da recuperare sono tantissimi, ma perché non provarci finchè la matematica non dirà il contrario? L’obiettivo stagionale era quello di assestarsi in categoria, di onorare gli impegni e la maglia, di provare a vincere più partite possibili. E tutto questo è stato fatto. I play-off sono vissuti come un sogno, non come un’ossessione, perché sappiamo bene che, lavorando in prospettiva, quel traguardo verrà tagliato nel futuro prossimo. Non certo in quello remoto. Dicevamo della classifica. Ad analizzarla c’è davvero da impazzire. L’Igor Volley Trecate vista sabato scorso è terz’ultima con 11 punti e gioca una pallavolo esteticamente perfetta. Il Rivarolo, prossimo avversario della Elledue, è impantanato nel limbo del girone B con 10 punti in meno della EVO. Pazzesco. Chi lo avrebbe mai detto? Ad inizio stagione Anselmo e compagne erano tra le favorite per i play-off, un po’ perché arrivavano dalla B2 e un po’ perché il tasso tecnico del loro collettivo è tra i più alti in senso assoluto. Difficile ed oltremodo irrispettoso ipotizzare i motivi che hanno condotto a questa situazione di classifica perché ognuno “ha da guardare in casa propria” con rispetto ed umiltà. Il Rivarolo Canavese rimane comunque una squadra forte, composta da giocatrici di provata esperienza e qualità. Un opposto come Serena Olocco, tanto per fare un esempio, non ce l’ha nessuno in tutta la serie C (girone A compreso). La trasferta di sabato 2 marzo (ore 20.30) è di una difficoltà pazzesca, come testimonia l’opposto della Elledue, Martina Furegato: “Il Rivarolo può vincere contro tutti perché possiede delle ottime giocatrici. Noi stiamo attraversando un buon momento, ma senza la necessaria concentrazione, non porteremo a casa un risultato positivo. Ci vorrà una gara come quella di Alba. Sabato scorso contro Trecate abbiamo avuto una flessione, soprattutto in attacco, spiegabile con una minor intensità tenuta in allenamento. Lo staff ha gestito alcuni acciacchi e non potevamo fare diversamente. Sono ottimista per la prossima gara, a patto che si giochi su ritmi e su livelli alti. Il desiderio del gruppo è quello di provare fino alla fine a disputare i play-off. Ora, con otto punti da recuperare, sembra una follia, ma chissà che, una gara dopo l’altra, la nostra cocciutaggine non ci porti lontano”. E’ il tuo primo campionato di serie C e sei la miglior realizzatrice della squadra: “Siamo un collettivo affiatato, disposto a sacrificarsi per le compagne. Sono contenta di farne parte e sono soddisfatta di quanto espresso fino ad ora. So che devo lavorare tanto perché sono solo all’inizio, ma quando la squadra ti aiuta come sta facendo con me che sono la più giovane, tutto diventa più semplice e meno faticoso”. Consapevoli delle difficoltà e della forza delle avversarie si va a Rivarolo, per quello che a tutti gli effetti è un altro esame da superare e non solo per sognare i play-off, ma per crescere.

Rivarolo: Anselmo (K), Re, Olocco, Anselmo, Piras, Vevey, Follador, Borca, Picca Piccone, Decur, Valente, Benvenuti, Forte (L), Olivieri (L). All: Gobbato.

Classifica: Libellula Bra 48, L’Alba Volley 44, Team Volley NO 42, EVO Elledue 34, Oasi Cusio 31, Team Volley Lessona 30, Rivarolo e Santena’95 24, Cuneo 23, La Folgore 19, Novi 16, Igor Volley 11, Monviso Volley 6, Canelli 5.

Prossimo turno (02-03-2019): L’Alba Volley-Santena’95 (3-0); Novi-Team Volley NO (0-3); Igor Volley NO-Libellula Bra (0-3); Cuneo Granda Volley-TeamVolley Lessona (2-3); Rivarolo-EVO Elledue (0-3) (ore 20.30); Monviso Volley-Oasi Cusio (0-3); Canelli-La Folgore (0-3).

Share with:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.