post

CALA IL SIPARIO SU UNA STAGIONE STRAORDINARIA

Sabato 4 maggio, alle ore 20.30, l’EVO Elledue disputerà l’ultima partita del proprio campionato di serie C. Alla Tensostruttura di via Visconti arriverà il già retrocesso PVB Canelli, squadra che alcune settimane fa ha cambiato guida tecnica. Al posto di coach Trinchero è arrivato sulla panchina astigiana Roberto Garrone, “vecchia conoscenza” della pallavolo alessandrina. Il neo-allenatore della PVB è cresciuto professionalmente ad Acqui Terme, dove ha seguito le compagini termali dal giovanile alle serie B1. Canelli ultimamente ha conquistato punti preziosi contro avversari sulla carta più forti, ma ciò nonostante non è riuscito ad evitare la retrocessione in serie D. Nelle file giallo-blu spicca il talento di Dal Maso, centrale vicentina con un passato in B1 e con un bagaglio tecnico-tattico da categoria ancora superiore. Quella con il PVB sarà l’ultima gara ufficiale di una stagione straordinaria. Avremo tempo e modo per approfondire il discorso, ma non si può soprassedere su un quarto posto conquistato con assoluto merito. L’EVO Elledue, neo-promossa a suon di record, ha infilato una serie di risultati utili consecutivi (13) che è iniziata proprio a Canelli. Cinquantadue punti in venticinque partite sono tanti e rappresentano la base di partenza per la prossima stagione. Sarà un sabato speciale per tutti, perché quando termina un’annata come questa non potrebbe essere altrimenti. Tuttavia, sarà ancor più particolare ed unico per una delle nostre ragazze. Giorgia Imarisio, casalese DOC classe 1982. Nata pallavolisticamente nel vivaio di Carlo Furione, appenderà le ginocchiere al chiodo. All’orizzonte c’è un matrimonio e soprattutto c’è il giusto progetto di una famiglia con il buon Alberto. E’ strano pensare ad una Giò che lascia la pallavolo agonistica. L’abbiamo vista indossare da protagonista tantissime maglie. Casale, Romagnano e Novi le tappe più importanti e significative di una splendida carriera. Non occorre arrivare in A1 per ritagliarsi uno spazio da “grandi”. Bisogna guadagnarsi il rispetto giorno dopo giorno, allenamento dopo allenamento. Con i fatti e non con le parole. Promozioni a catena, una finale di Coppa Italia di B1 con la Junior di coach Nesic, tutti i titoli provinciali che si potevano conquistare. Ma chi ha conosciuto Giorgia come compagna o come avversaria, sa che non sono i “titoli” ad aver creato questa incredibile atleta. Un carattere forte, alla base di una voglia di vincere con pochi eguali. Una delle ultime “bimbe del Maresciallo” a lasciare il volley giocato. La vedremo di sicuro sui campi da beach o magari ad intraprendere una carriera da allenatrice. Chi lo sa? Una cosa è certa, la vedremo in quella parte più bella della pallavolo di ognuno. Quella dei ricordi indelebili che occupano testa e cuore. Grazie Giò!

PVB Canelli: Dal Maso (K), Ghignone A., Ghignone S., Pesce, Brusaschetto, Di Massa, Cerutti, Pavese, Marinetti, Mogos, Passera, Marengo, Zerbinatti (L), Martire (L). All: Garrone.

Prossimo turno (04-05-2019): EVO Elledue-Canelli (ore 20.30) (3-0); Rivarolo-Igor NO (3-1); Team Volley Lessona-Monviso Volley (3-1); Team Volley NO-Santena’95 (3-0); Oasi Cusio-Libellula Bra (1-3); Novi-La Folgore (3-1); Cuneo Granda Volley-L’Alba Volley (0-3).

Classifica: Libellula Bra 68, L’Alba Volley 62, Team Volley NO 56, EVO Elledue 52, Rivarolo e Oasi Cusio 39, Santena’95, La Folgore e Team Volley Lessona 37, Cuneo 35, Novi 25, Igor Volley 19, Canelli 12, Monviso Volley 7.

Libellula Bra, Alba Volley e Team Volley Novara ai play-off. Igor Novara ai play-out. Canelli e Monviso Volley retrocesse in serie D.

Share with:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.