post

BIG-MATCH ALLA TENSOSTRUTTURA

La ventunesima giornata di serie C propone la sfida tra EVO Elledue e Team Volley Novara. Terza contro quarta, separate da sette punti in classifica generale. Con sei partite da disputare il ritardo delle rossoblu potrebbe sembrare incolmabile, ma siccome il calendario offre numerosi scontri diretti (Novara deve giocare con Alba e Bra), tutto può ancora accadere. A patto che… Definire il prossimo match come il più importante della stagione è tuttavia sbagliato. La formazione di Ruscigni e Montagnini si è guadagnata questa opportunità passo dopo passo. Non saremmo in questa situazione se non fossero arrivati risultati come quelli ottenuti ad Alba e Lessona (solo per citarne un paio). La striscia di otto risultati utili consecutivi (una sola sconfitta al tie-break) esalta il momento della Elledue. La squadra gode di un’ottima condizione fisica e mentalmente è carica a pallettoni. La super-sfida con il Team Volley Novara arriva nel momento propizio. Certo, non va dimenticato che Zanone e compagne proprio nel match di andata stopparono il cammino delle rossoblu, che fino a quel momento avevano sempre fatto punti, ma conosciamo bene lo spogliatoio dell’EVO e sappiamo che ci sono ragazze umili e determinate, che certo non sottovaluteranno i punti di forza di un avversario meritevole del terzo posto in classifica. Quarantotto punti in 20 partite sono tanti; tre soltanto le sconfitte per il team allenato da coach Colombo dove tra le altre militano le ex rossoblu Giorgia Guaschino e Martina Olmo. Il match di andata fu deciso da Leotta e Zanone, ma chi fece la differenza fu la palleggiatrice Lorenzoni, un’atleta che in serie C deve essere solo di passaggio. Serve l’impresa, serve il pubblico delle grandi occasioni. Alla Tensostruttura (ore 20.30 di sabato 23) il ruggito degli appassionati di pallavolo dovrà accompagnare le ragazze della EVO Elledue. La squadra se lo merita. “La partita di andata per fortuna non conta più – commenta Giorgia Imarisio – anche perché la nostra squadra oggi è diversa da un girone fa. La partita fu condizionata dagli infortuni e Novara vinse meritatamente. Nulla da dire. Noi, dopo 10 minuti di ottima pallavolo, sparimmo dal campo. Sabato sarà una battaglia e non vedo l’ora di giocarla questa benedetta partita”. La Elledue può fermare un Team Volley che ha perso solo tre gare imponendo un secondo stop in soli 8 giorni? “Fisicamente e mentalmente stiamo bene. C’è piena consapevolezza dei nostri mezzi e la partita sarà preparata nei dettagli. Una grossa mano ce la daranno i nostri tecnici perché dovrà essere una prestazione perfetta, sulla falsariga di quella di Lessona. Nessuno dice che sarà facile, ma se Novara vuole i play-off dovrà sudarseli e meritarseli in gare come questa. Conosco molte delle giocatrici avversarie perché sono state mie compagne in passato. Sono ragazze con valori tecnici importanti, ma secondo me in questo preciso momento della stagione, il collettivo EVO può imporsi con la grinta e con la voglia di regalarsi qualcosa di straordinario”. Sarà anche la prima volta da ex per Giorgia Guaschino, prodotto del vivaio rossoblu: “La gara dell’andata l’abbiamo vinta bene, ma sabato si ripartirà dallo zero a zero e sarà dura. Sono certa che sarà una bellissima partita, preparata al meglio da entrambe le squadre. A Novara mi trovo benissimo; è come una seconda famiglia ed il clima che si è creato all’interno dello spogliatoio è speciale. Penso sia soprattutto per questo che sono arrivati anche risultati di spessore. Diciassette vittorie su venti partite non si ottengono per caso. Dovremo lottare fino alla fine perché nella pallavolo non bisogna dare nulla di scontato. Giocare a Casale sarà complicato per le caratteristiche della Tensostruttura e per il valore indiscusso delle giocatrici avversarie. Vogliamo raggiungere i play-off e di sicuro non molleremo in questo finale di stagione”.

Team Volley Novara: Zanone (K), Quaglino, Leotta, Pantaleo, Guaschino, Volpi, Raugi, Lorenzoni, Bottino, Colombo, Olmo, Crespi (L). All: Colombo-De Angelis.

Classifica: Libellula Bra 56, L’Alba Volley 49, Team Volley NO 48, EVO Elledue 41, Oasi Cusio 37, Rivarolo 31, Team Volley Lessona, Cuneo e Santena’95 30, La Folgore 26, Novi 19, Igor Volley 11, Monviso Volley e Canelli 6.

Prossimo turno (23-03-2019): Santena’95-Rivarolo (0-3); EVO Elledue-Team Volley NO (sab.23 ore 20.30) (0-3); Oasi Cusio-Team Volley Lessona (0-3); Libellula Bra-Novi (3-1); La Folgore-Cuneo Granda Volley (3-2); L’Alba Volley-Igor NO (3-2); Canelli-Monviso Volley (0-3).

post

SI RICOMINCIA DALLA TENSOSTRUTTURA

Terminata la lunga sosta per le festività di fine anno, il campionato di serie C femminile riparte dalla sua dodicesima giornata. Il penultimo turno del girone di andata coincide con la prima partita del suddetto torneo regionale che la EVO Elledue disputa alla Tensostruttura adiacente al PalaFerraris di Casale Monferrato. Non si tratta del debutto assoluto poiché la compagine rossoblu aveva già calcato il rettangolo di gioco casalese in occasione del secondo turno di Coppa Piemonte lo scorso 23 settembre. Alice Dell’Oste e compagne riprendono la loro marcia in serie C dopo la sconfitta (per molti versi immeritata) subita a Bra dalla capolista Libellula. In quella gara le rossoblu raccolsero complimenti e consensi, ma tornarono a mani vuote, sorpassate dall’Oasi Cusio ed obbligate a trascorrere le festività al quinto posto in classifica. Un risultato comunque lusinghiero, ma allo stesso modo migliorabile tenuto conto della qualità del collettivo a disposizione dei tecnici Ruscigni e Montagnini. Il calendario sembra aver voluto giocare un interessante scherzo del destino alla EVO Elledue, perché sabato 12 alle ore 20.30, le avversarie saranno le ragazze del Ser Santena’95. La formazione allenata da coach Bovero ha ingaggiato nella scorsa stagione in serie D, un braccio di ferro con le nostre ragazze che è durato fino al termine del campionato. A suon di record EVO Elledue e Santena si sono battute con onore ed hanno conquistato entrambe la promozione. Diretta per le rossoblu, tramite i play-off per le torinesi. La squadra capitanata da Margaux Pizzolato, non è cambiata molto rispetto al 2017-18. Ed è proprio per questo che rappresenta un ostacolo difficile da superare. Il Santena gioca insieme da diverso tempo, è abituato alla vittoria e nelle prime undici giornate ha messo insieme un bottino di 17 punti, due in meno della EVO Elledue. La partita di sabato prossimo è complicata dal punto di vista tattico ed allo stesso modo è delicata per la classifica di entrambe. L’EVO Elledue vuole i tre punti per lasciarsi alle spalle le ultime due sconfitte consecutive con Oasi e Bra. Santena vuol continuare a stupire inserendosi stabilmente nel gruppo che può insidiare la zona play-off. Dicevamo dell’organico a disposizione di Giorgio Bovero. Rispetto alla stagione scorsa il Santena ha perduto la capitana (ed opposto titolare) Lasagrande, oltre alla palleggiatrice Sala. Confermatissime le centrali Crivellaro e Perlo, il libero Marini e le schiacciatrici di posto quattro Arduino e Pizzolato. Sono arrivate ad aumentare il tasso tecnico della squadra Gioacchino, Decorte, Busso e Mana. Due le ex della sfida: Giorgia Marini e Carolina Arduino, con la Junior di coach Marchiaro quattro stagioni orsono.

Ser Santena’95: Pizzolato (K) , Decorte , Perlo , Marotta , Aimone Marino , Gioacchino , Mana , Crivellaro , Busso , Boggio , Magni , Arduino , Panait , Marini (L). All: Bovero-Varano.

Prossimo turno (12-01-2019): EVO Elledue-Santena’95 (ore 20.30); Novi-Monviso Volley; Rivarolo-L’Alba Volley; Team Volley Lessona-Canelli; Team Volley NO-Libellula Bra; Oasi Cusio-La Folgore; Cuneo Granda Volley-Igor NO.

Classifica: Libellula Bra 30, L’Alba Volley 29, Team Volley NO 28, OasiCusio 20, EVO Elledue 19, Santena’95  e Team Volley Lessona 17, La Folgore e Rivarolo 16, Cuneo e Igor Volley 11, Novi 7, Monviso Volley e Canelli 5.