Si riparte da qui.

Campionato serie B2 (girone B1) 6^giornata

Euromac Mix-Volley 2001 Garlasco-1-3

(14-25 / 25-22 / 16-25 / 7-25)

Euromac Mix: Del Nero (K), Olivero 18, Deambrogio 5, Belotti 3, Pastore 12, Furegato 5, Barco, Serone, Patrucco, Imarisio, Dell’Oste 1, Angeleri (L), Fracchia (L). All: Ercole-Montagnini.

Volley 2001 Garlasco: Cagnoni (K), Gullì 4, Kovacova 20, Armondi 9, Sala 12, Citterio 9, Favaretto 11, Magani, Conforto, Ghia, Ferrari (L), Colombo (L). All: Angelescu-Becca.

Arbitri: Minelli Andrea e Olivieri Duccio.

Servizi vincenti: Junior 3, Garlasco 8.

Errori al servizio: Junior 8, Garlasco 7.

Punti a muro: Junior 7, Garlasco 7.

Casale Monf.to – Il turno infrasettimanale di serie B è stato caratterizzato dai rinvii. Nel mini-girone dell’Euromac Mix, solo una gara su tre è stata disputata e si è trattato di quella che ha visto confrontarsi al PalaFerraris, la Junior Volley ed il Garlasco. Al già noto rinvio di Certosa-Pro Patria, si è aggiunto quello di Busto-Gonzaga. Una buona notizia in casa Euromac Mix: Martina Fracchia, che sta svolgendo la riabilitazione post-intervento chirurgico, è tornata in gruppo. Panchina per lei, con la maglia del secondo libero. Recuperata Angeleri, coach Ercole ha schierato Del Nero, Olivero, Deambrogio, Belotti, Pastore e Furegato, oltre all’ex giocatrice del Garlasco nel ruolo di libero titolare. Il Volley 2001 ha replicato con Gullì, Favaretto, Sala, Armondi, Kovakova, Citterio e Ferrari (libero). Come accaduto all’andata, l’approccio al match delle rossoblu è più che buono. Scambi lunghi e difese che si esaltano con Angeleri e Favaretto. Sul punteggio di 3-4 sono già tre i personali di Kovacova e non è un caso che sia l’atleta di maggior esperienza a lasciare il segno. L’Euromac Mix lotta su ogni pallone e merita gli applausi dei presenti sulle tribune del PalaFerraris. L’ace di Sala scava il primo significativo solco tra le contendenti (6-11) e coach Ercole chiede time-out. Garlasco ha trovato il ritmo giusto. Armondi e Gullì protagoniste del parziale che obbliga la panchina di casa alla seconda sospensione: 9-17. Trovare lo spazio tra le maglie del muro ospite è molto difficile. Olivero e Pastore ci provano alternando pallonetti a mani-out, mentre Furegato è obbligata a cercare traiettorie che sfidano le leggi della fisica, incappando fatalmente in errori gratuiti: 12-20. Imarisio in campo sul 12-21, mentre Citterio dai nove metri fa molto male all’Euromac Mix: 12-23. Fast di Sala, sostituzione Dell’Oste-Deambrogio e chiusura affidata a Favaretto dopo un muro di pura rabbia di Pastore sull’ex centrale della Florens: 14-25. Pastore e Olivero cannoneggiano in avvio di secondo set (4-2), ma Garlasco risponde immediatamente con Kovacova e Citterio: 4-6. La fast di Sala (punto del 4-7) è tra le cose migliori della serata. Coach Ercole ferma il gioco per parlarci su. Il Volley 2001 viaggia spedito e sul 5-9 di questa seconda frazione arriva il quarto errore-punto. Poco incline ai regali e con un perfetto equilibrio muro-difesa. Questa è la squadra più forte del girone B. Ad ulteriore conferma, c’è l’applicazione difensiva che rasenta la perfezione: 6-13 e time-out Euromac Mix. I punti fatti dalle juniorine sono tutti sudati e meritati, tanto che poco si può dire sull’impegno profuso dalle casalesi. Barco-Dell’Oste per Olivero-Del Nero (7-14) e Cagnoni per Favaretto sul 9-15. Il doppio cambio rossoblu si chiude sul 10-17 e Olivero si ripresenta con un bel diagonale stretto. Con la cattiveria messa in campo questa in questa partita, si sarebbe tornati a casa dalla trasferta con il Gonzaga con un risultato molto diverso. “Fermo restando che si è trattato di due situazioni diverse – commenta Ercole – è indubbio che i rimpianti ci sono. Con Garlasco è stata una partita più lineare, anche e soprattutto per le caratteristiche delle giocatrici avversarie. A Milano con il Gonzaga avremmo dovuto adattarci ad un volley più pratico, meno bello da vedere ma ugualmente produttivo. Sono contento della prestazione della squadra, credo che si debba lavorare per trovare altre soluzioni. E’ importante cambiare pelle di volta in volta, per cercare l’equilibrio che ci consenta di far punti”.  Doppio ace di Pastore e sul parziale di 16-19 è la panchina lombarda ad interrompere il gioco. Susanna Olivero in attacco non sbaglia un colpo e la difesa è ottimamente piazzata sulle iniziative del Garlasco. Ace di Pastore e sorpasso Junior: 20-19. E’ un risultato meritato, perché il Volley 2001 non ha regalato nulla. Sul 21-19, sospensione discrezionale per coach Angelescu. Rientra Favaretto (per Cagnoni) e il pallonetto sapiente di Olivero mette fine allo scambio più lungo della partita: 22-19. Dopo il cambio palla di Sala (22-20) entra Imarisio in seconda linea. Le successive soluzioni trovate da Olivero e Kovacova fanno ulteriormente lievitare il tasso tecnico del match: 24-21. Armondi annulla un set-point, Deambrogio in fast capitalizza il secondo (25-22) e l’Euromac Mix cambia campo con un meritatissimo 1-1. Dell’Oste confermata in sestetto al posto di Furegato. Gullì e compagne, colpite nell’orgoglio, sfoderano un inizio di terzo set di altissimo livello: 0-5. Il time-out di Francesco Ercole scuote la Junior, ma è oggettivamente difficile reggere l’urto delle lombarde. E’ una fase del match dove bisogna soffrire con umiltà. Muro di Pastore, primo tempo di Belotti e diagonale di Kovacova: 4-8. Soffrire in attesa di tempi migliori e la Junior è brava a cogliere l’attimo in cui la sfuriata del Garlasco si affievolisce: 7-8 e time-out Angelescu. Adesso tutte e due le squadre sanno che per fare punto occorre attaccare più volte nella stessa azione. Il “problema” dell’Euromac Mix ha un nome ben preciso, perché quando una giocatrice come Kovacova (classe 1981) si applica così anche in difesa, tutto diventa estremamente complicato. Barco e Furegato per Olvero e Del Nero, prima della nuova interruzione chiesta da coach Ercole sul 9-16. La sostituzione si chiude sul 12-19 e l’opposta ligure si fa subito sentire in attacco. Imarisio per Pastore (13-20) e frazione chiusa da Garlasco dopo due ottime giocate di Favaretto in parallela: 16-25. Casale ci prova con coraggio e determinazione dopo l’inversione di campo, ma il livello difensivo delle ospiti cresce ancora. Arianna Ferrari ha portato anche la sorella gemella al PalaFerraris: 1-6 e time-out rossoblu. Sul 3-11 non ci sono più aggettivi per descrivere la prestazione del Volley 2001. Garlasco questa partita l’ha vinta con la difesa: complimenti e applausi. Tenuto conto del valore dell’avversario, del livello del match, dell’applicazione tattica e delle varianti in corso d’opera, non è sbagliato affermare che per la Junior si tratta della prestazione più convincente della stagione. Solo nel finale di quarto set l’Euromac Mix perde il controllo. Non tanto per proprio demerito, ma per lo sviluppo di un match che ha sgretolato letteralmente una squadra di casa che ha dato il massimo. Il conclusivo  7-25 non deve risuonare come una punizione. Da qui si riparte, cercando di sfruttare la sosta con rinnovato e giustificato ottimismo.

Risultati 6^giornata.

Girone B1: Unet E Work-Gonzaga MI-RINVIATA Euromac Mix-Volley 2001 Garlasco-1-3 Certosa PV-Pro Patria MI RINVIATA

Girone B2: Legnano MI-Cabiate CO-3-0 Marudo LO-Gorgonzola MI-1-3 Cusano MI-Agrate Volley-RINVIATA

Classifica: Legnano* 15, Garlasco* 13, Gorgonzola MI 12, Pro Patria MI* 11, Unet E Work** 6, Cabiate CO*, Gonzaga MI*, Marudo LO 5, Agrate***, Cusano MI* 4, Certosa PV****3; Euromac Mix* 1.

*= gare in meno

Prossimo turno (06-03-2021)

Girone B1: Gonzaga MI-Certosa; Pro Patria-Euromac Mix (20.30); Volley 2001 Garlasco-Unet E Work (07-03 ore 17.30);

Girone B2: Cabiate CO-Cusano MI; Gorgonzola MI-Legnano; Agrate Volley-Marudo LO

Share with:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi