post

PRESENTAZIONE 1^ EDIZIONE MEMORIAL ROBERTO GANORA

Domenica 15 settembre il palazzetto dello sport “Paolo Ferraris” di Casale Monferrato ospiterà un quadrangolare a carattere amichevole che vedrà impegnate quattro formazioni di pallavolo femminile. Si tratta della prima edizione del Memorial “Roberto Ganora”, organizzato dall’US Junior Volley proprio per ricordare la figura di uno dei suoi collaboratori più amati, disponibili e capaci. A meno di un anno dalla sua prematura scomparsa (avvenuta a novembre 2018), il suo spirito è rimasto nel cuore e nei ricordi di chi ha avuto il privilegio di conoscerlo e di lavorare con lui.

Con questo torneo si apre ufficialmente la stagione agonistica. Per i primi punti in palio si dovrà attendere la settimana seguente (inizio della Coppa Piemonte), ma c’è tanta curiosità per vedere all’opera la formazioni di Marco Ruscigni e di Maurizio Montagnini. Tante le novità da scoprire. Dal ritorno al ruolo di libero di Alice Dell’Oste ad una fascia di capitano che fatalmente cambierà braccio poiché nella pallavolo il libero non la può indossare. Dai nuovi acquisti alle conferme, dopo 13 giorni di intensa preparazione che hanno lasciato il segno nella condizione fisica delle atlete, ma che diventeranno importantissimi con il passare delle settimane. Le prime ad accusare qualche problemino sono state Margherita Cattaneo e Camilla Dametto. Nulla che possa mettere in discussione la loro presenza, ma il minutaggio in campo sarà ovviamente monitorato dallo staff.

Ma come si svolgerà la suddetta manifestazione? L’impossibilità di utilizzare contemporaneamente palazzetto e tensostruttura, ha portato ad alcune modifiche nel calendario. La prima semifinale inizierà alle ore 9.30 e vedrà separate dalla rete l’EVO Volley e L’Alba Volley. Il team ospite milita nel campionato di B2 ed è guidato dall’ex tecnico rossoblu Alberto Salomoni. Le due stagioni dell’ex allenatore della nazionale ungherese (tra le altre) sulla panchina juniorina, rimarranno nella storia. Secondo e quarto posto in B1. Play-off con Verona il primo anno e spareggi sfiorati nel secondo con una squadra completamente rivoluzionata. Quella Junior fu, a livello di gioco, una delle più belle e spettacolari a livello assoluto. Giocatrici eccezionali e staff di prim’ordine, il tutto sottolineato da una cornice di pubblico da record. PalaDonBosco esaurito tutte le domeniche per sostenere ed applaudire una squadra che seppe farsi amare a 360 gradi. Per l’EVO Volley non poteva esserci debutto migliore. L’Alba Volley di coach Salomoni presenta alcune giocatrici confermate rispetto alla stagione scorsa (Montefameglio, Alessandria, Borromeo), ma anche tante novità, giovani e promettenti. Da Greta Corti a Irene Bovolo, passando per Elena Vicolungo e Giulia Dalmaso, punta di diamante del volley-mercato estivo. Ad affiancare Alberto in panchina ci sarà Paolo Volante, giunto ad Alba dopo l’esperienza nella Capitale. La seconda semifinale (ore 11.00) sarà quella che vedrà impegnate la Mokaor S2M di Vercelli (serie C) ed il Progetto Volley Orago (serie B2). Entrambe le gare, (così come le finali del pomeriggio), verranno giocate sulla lunghezza di due set su tre. La Mokaor di Vercelli è tra le formazioni più accreditate ai play-off promozione. Tutti gli anni il team del presidente Borlini è lì, in prima fila a lottare per il ritorno in B2. Nello scorso mese di maggio la Mokaor ha perduto la finale play-off proprio contro il Play Asti delle neo-rossoblu Soriani, Dametto e Cattaneo. Squadra esperta, organizzata e tosta. Un cliente difficile per tutti. Il Progetto Volley Orago da anni è protagonista a livello nazionale per ciò che riguarda i campionati giovanili. Scudetti a ripetizione in tutte le categorie e giocatrici che hanno spiccato il volo verso il professionismo e la gloria. Dalle sorelle Lucia e Caterina Bosetti a Serena Moneta, fino ad arrivare alla casalese Francesca Napodano, solo per ricordarne alcune. Oggi, i nuovi talenti provenienti da tutta Italia, si chiamano Eleonora Peres (centrale), Francesca Zanella (schiacciatrice), Elisa Monni e Mireya Jimenez (palleggiatrici).

Nel pomeriggio, a partire dalle ore 15.30, finale 3-4 posto e finalissima. Alla premiazione (ore 18.00 circa) presenzierà tra gli altri il signor Sindaco Federico Riboldi, da sempre appassionato di pallavolo. L’ingresso al torneo sarà ad offerta e l’incasso sarà interamente devoluto all’AIL (sezione di Alessandria), Associazione Italiana contro le Leucemie.

Share with:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.